Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lecce e Foggia si contendono la B. Tabellini e voti dopo la 27° giornata di Lega Pro/C

Lecce e Foggia si contendono la B. Tabellini e voti dopo la 27° giornata di Lega Pro/C

Crolla il Matera (0-4 col Siracusa), fuori dai giochi la Juve Stabia. Il primo posto andrà alla Puglia. Bene la Casertana e il Catania che vince il derby a Messina.

Nella ventisettesima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza non va oltre il pari in casa contro il Fondi. La gara termina con il risultato di 2-2 grazie alle doppiette dell’ex Calderini per gli ospiti e di D’Orazio per i rossoblù. Quarta sconfitta consecutiva per il Matera che cede clamorosamente per 4-0 in casa contro il Siracusa. Lucani che dopo questa sconfitta vedono sempre più lontano il primo posto in classifica. Vince di misura per 2-1 il Lecce contro la Vibonese. Il gol decisivo porta la firma di Marconi all’82’. Vince anche il Foggia che nei minuti finali grazie ad un gol di Di Piazza porta a casa tre punti pesantissimi in casa dell’Akragas rimanendo così in scia ai cugini salentini del Lecce. Gara rocambolesca tra Juve Stabia e Reggina che termina con il risultato di 3-3. Mattatore del match Marotta autore di una doppietta. Vince di misura la Casertana contro il Francavilla grazie ad una rete di Carriero al 16′. Nessun problema per la Paganese che espugna il terreno di gioco del Melfi con un sonoro 4-0. In gol per i campani Tascone, doppietta di Firenze e Bollino. Vittoria pesante per il Taranto che batte per 1-0 il Catanzaro. Il gol vittoria porta la firma di Magnaghi al 57′. Il derby siciliano tra Messina e Catania se lo aggiudicano gli ospiti per 2-1. Il gol vittoria per i rossoazzurri arriva all’85’ con Barisic, ma prima di lui Milinkovic aveva sbloccato dal dischetto e Pozzebon fatto gol alla sua ex squadra. Termine, infine, in parità 1-1 la sentitissima sfida tra Monopoli e Andria. Al gol di Aya per gli ospiti risponde Genchi in pieno recupero su calcio di rigore. Ecco tutto i tabellini. (Antonello Greco)

LECCE-VIBONESE 2-1
LECCE (4-3-3):
Perucchini 5, Ciancio 5.5, Cosenza 6, Drudi 6, Agostinone 6; Costa Pereira 5.5 (27’ st Tsonev 6), Arrigoni 5.5, Mancosu 6 (44’ st Giosa sv); Pacilli 6 (20’ st. Lepore 6), Marconi 7, Doumbia 6.5. A disp.: Bleve, Vitofrancesco, Torromino, Monaco, Caturano, Muci, Maimone, Fiordilino. All.: Padalino 6
VIBONESE (4-3-3): Mengoni 6, Franchino 5.5, Manzo 5.5, Silvestri 4.5, Minarini 5.5; Giuffrida 5.5, Favasuli 6, Viola 6; Cogliati 6 (34’ st Sicignano 5.5), Bubas 5.5 (26’ st Scapellato 5.5), Sowe 5. A disp.: Barbieri, Legras, Legras, Torelli, Yabrè, Tindo, Lettieri, Piroska, Di Curzio, Usai. All.: Campilongo 6
ARBITRO: Volpi di Arezzo
MARCATORI: 19’ pt Pacilli (L, rig.), 39’ pt Viola (V), 37’ st Marconi (L)
NOTE: Spettatori 10.643 per un incasso totale di 39.259 euro, Espulsi al 32’ st Favasuli (V) per doppia ammonizione e al 41’ st Drudi (L) per fallo su chiara occasione da gol. Ammoniti: Doumbia, Pacilli e Cosenza, Mengoni, Silvestri. Angoli: 4-4. Recupero: 0’ pt – 5’ st

 

AKRAGAS- FOGGIA 0-1 
AKRAGAS (3-4-1-2): Addario 6.5; Riggio 6, Mileto 7, Russo 6; Coppola 6 (44’ st Leveque sv), Bramati 5, Pezzella 6, Sepe 6.5; Palmiero 5.5 (15’ st Cochis 5); Longo 5.5, Klaric 5 (36’ st Cocuzza sv). A disp.: Amella, Caternicchia, Privitera, Petrucci, Tardo, Thiago, Rotulo, Sarcuto. All.: Di Napoli 6
FOGGIA (4-3-3): Guarna 6; Gerbo 6 (45’ st Rubin sv), Martinelli 6, Coletti 5.5, Lo Iacono 6; Vacca 6.5, Agazzi 6, Deli 6 (32’ st Maza 6); Sarno 6.5 (15’ st Chiricò 6), Mazzeo 5, Di Piazza 6.5. A disp.: Tucci, Figliomeni, Agnelli, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Sanchez, Martino, Pertosa. All.: Stroppa 6
ARBITRO: Valiante di Salerno
MARCATORE: 43’ st Di Piazza
NOTE: Spettatori 1.500. Ammoniti: Sepe, Maza, Di Piazza. Al 35’ st Addario para un rigore a Mazzeo (F). Angoli: 7-2 per il Foggia. Recupero: 1′ pt – 5′ st

 

MATERA- SIRACUSA 0-4 
MATERA (3-4-3): Tozzo 5; Ingrosso 5, De Franco 4.5 (17’ st Strambelli 5), Scognamillo 5; Casoli 5.5, De Rose 5.5, Iannini 5, Salandria 5.5 (1’ st Armeno 5.5); Lanini 5 (26’ st Dammacco 5.5 ), Carretta 4, Negro 5. A disp.: Bifulco, D’Egidio, Biascarini, Bertoncini, Di Lorenzo, Meola, Gigli. All.: Auteri 4.5
SIRACUSA (4-3-3): Santurro 7; Brumat 6, Pirrello 6.5, Turati 7, Diakite 7.5; Malerba 7, Russo sv (15’ pt De Silvestro 6.5), Azzi 7; Longoni 6.5 (13’ st Valente 6), Catania 7, Scardina 7 (31’ st Persano 6.5). A disp.: Gagliardini, De Respinis, Rizza, Cos- sentino, Nania. Allenatore: Sottil 7.5
ARBITRO: Maggioni di Lecco
MARCATORI: 47’ pt Azzi, 15’ st Turati, 43’ st Persano, 46’ st Ca- tania
NOTE: Spettatori 2500 circa. Espulso Carretta (M) al 25’ pt. Ammoniti: De Rose, Scognamillo, Pirrello. Angoli: 9-4 per il Matera. Rec.: 3’ pt – 4’ st

 

JUVE STABIA-REGGINA 3-3 
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 5; Cancellotti 4.5, Morero 5.5, Liviero 6.5 (20’ st Giron 4.5), Camigliano 5; Izzillo 5.5 (43’ st Mastalli sv), Capodaglio 6, Salvi 5; Marotta 7 (27’ st Kanoutè 5.5), Ripa 6, Lisi 6.5. A disp.: Bacci, Atanasov, Santacroce, Matute, Manari, Allievi, Esposito, Rosafio, Cutolo. All.: Fontana 5
REGGINA (3-5-1-1): Sala 6; De Vito6, Gianola6, Kosnic 6; Knudsen 6 (20’ st Leonetti 7), De Francesco 6, Botta 6, Romanò 5.5, Porcino 6; Bangu 6.5 (39’s t Possenti); Bianchimano 6. A disp.: Licastro, Cane, Maesano, Cucinotti, Mazzone, Lancia, Carpentieri, Tripicchio, Silenzi, Tommasone. All.: Zeman 6.5
ARBITRO: Chindemi di Viterbo
MARCATORI: 28’ pt Marotta (J), 32’ pt Ripa (J), 41’ pt Bangu (R), 42’ pt Porcino (R, aut.), 27’ st De Vito (R), 30’ st Leonetti (R)
NOTE: Spettatori 2.000 circa, una trentina i tifosi amaranto al seguito. Ammoniti: De Vito, Camigliano. Angoli: 6-1 per la Juve Stabia. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

CASERTANA-VIRTUS FRANCAVILLA 1-0
CASERTANA (4-3-3):
Ginestra 6.5; D’Alterio 6, Lorenzini 6, Rainone 6.5, Ramos 6.5; Magnino 6, Rajcic 6, De Marco 6.5 (36’ st Finizio sv); Carriero 7 (23’ st Giorno 6), Corado 6, Ciotola 5.5 (16’ st Orlando 5.5). A disp.: Fontanelli, Simone, Diallo, Petricciuolo, De Filippo, Colli, Taurino, Cisotti. All.: Tedesco 6
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Casadei 4 (17’ pt Albertazzi 6); De Toma 5.5, Idda 6.5, Abruzzese 6; Albertini 5.5, Prezioso 6.5, Galdean 6, Alessandro 5.5 (12’ st Ayina 6), Pastore 6 (32’ st Triarico sv); Nzola 5.5, Abate 5.5. A disp.: Vetrugno, Gallù, Biason, Pino, Faisca, Salatino, Turi, Monopoli, Finazzi. All.: Calabro 5.5
ARBITRO: Pasciuta di Agrigento
MARCATORI: 16’ pt Carriero
NOTE: Spettatori 2000 circa. Ammoniti: Lorenzini, Abate, Idda, Rajcic, Carriero, Abruzzese, Corado. Angoli 7-2 per il Francavilla. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

MELFI-PAGANESE 0-4
MELFI (3-5-2):
Gragnaniello 4 (1’ st Gava 6); Grea 5 (11’ st Foggia 5.5), Laezza 4.5, De Giosa 4.5; Mangiacasale 4.5 (34’ Bruno 6), Obeng 5, Battaglia 6, Marano 6, Russu 5.5; Gammone 5.5, De Angelis 5. A disp.: Lodesani, Filomeno, Libutti, Esposito, De Vena, Romeo, Demontis, Vicente, Viola. All.: Diana 6
PAGANESE (4-3-3): Liverani 7.5; Alcibiade 6.5, De Santis 6, Carillo 6.5, Della Corte 5.5; Tascone 5.5 (31’ st Carrotta sv), Pestrin 6.5, Mauri 5.5 (8’ st Longo 6); Bollino 6.5 (24’ st Caruso 6), Firenze 7, Cicerelli 6.5. A disp.: Marruocco, Gomis, Mansi, Zerbo, Herrera, Par- lati, Stoia, Tagliavacche, Gorzelewski. All.: Grassadonia 7.5
ARBITRO: Capraro di Cassino 4
MARCATORI: 5’ pt Tascone, 11’ pt e 25’ pt Firenze; 14’ st Bollino
NOTE: Spettatori: 800 con 20 ospiti. Al 25’ Cicerelli si è fatto ribattere da Gragnaniello un rigore, prima del tocco in rete in scivolata di Firenze. Ammoniti: Gragnaniello, De Giosa, De Santis. Angoli: 11-5 per il Melfi. Recupero: 1’ pt – 5’ st

 

TARANTO-CATANZARO 1-0
TARANTO (4-3-3):
Maurantonio 6; De Giorgi 6.5, Altobello 7, Stendardo 7, Di Nicola 6; Nigro 6 (29’ st Sampietro sv), Pirrone 6.5, Paolucci 6 (5’ st Potenza 7); Viola 5 (32’ st Magri sv), Magnaghi 7, Lo Sicco 5. A disp.: Pizzaleo, Cobelli Russo, Balzano, Benedetti, Emmausso, Magri, Contini, Cecconello. All.: Ciullo 6.5
CATANZARO (4-3-1-2): De Lucia 5; Pasqualoni 5 (20’ st Maita 5,5), Prestia 5,5, Sirri 5, Sabato 6; Icardi 5.5, Carcione 6, Maita 6; Giovinco 5.5 (31’ st Basrak); Gomez 5 (20’ st Sarao 5), Cunzi 6,5. A disp.: Svedkauskas, Patti, Mancosu, Bensaja, Esposito, Cedric, Van Ransbeek, Imperiale, Rizzitano. All.: Zavettieri 5
ARBITRO: Cudini di Fermo
MARCATORE: 12’ st Magnaghi
NOTE: Spettatori 3500 circa di cui 150 provenienti da Catanzaro. Ammoniti: Lo Sicco, Stendardo (T); Pasqualoni, Sirri, Zanini (C). Espulso: 46’ st Sirri (C) per doppia ammonizione. Angoli: 4-3 per il Catanzaro. Recupero: 1’ pt – 5’ st

MESSINA-CATANIA 1-2

MESSINA (3-4-1-2): Berardi 7; Maccarrone 6.5, Rea 6, Bruno 6.5; Grifoni 6.5, Da Silva Gladestony 4.5, Musacci 7, Sanseverino 5 (41′ st Plasmati sv); Mancini 6.5 (20′ st Foresta 6); Milinković 6, Anastasi 6.5. A disp.: Russo, Ansalone, De Vito, Palumbo, Saitta, Akrapovič, Capua, Ferri, Ciccone, Madonia. All.: Lucarelli 6.
CATANIA (4-3-1-2): Pisseri 8; Gil Dráusio 4.5, Marchese 6.5, Bergamelli 6.5, Djordjević 5.5; Biagianti 6.5, Bucolo 6 (24′ st Barišič 6.5), Fornito 6.5; Russotto 5.5 (20′ st Parisi 6); Pozzebon 6, Tavares 5. A disp.: Martínez, De Rossi, Mbodj, Longo, Manneh, Piermarteri, Mazzarani, Scoppa, Di Grazia. All.: Petrone 6.5
ARBITRO: Fourneau di Roma.
MARCATORI: 13 st Milinković (M, rig.), 29′ st Pozzebon (C), 40′ st Barišič (C)
NOTE: Spettatori circa 7.000 (abbonamenti non validi per la “Giornata Giallorossa”). Ammoniti: Rea, Da Silva, Anastasi, Bruno (M); Biagianti, Russotto, Fornito (C). Espulsi: Gil Dráusio (C) all’8′ pt  per fallo da ultimo uomo, Da Silva (M) al 16′ st per doppia ammonizione. Angoli: 7-5 per il Catania. Recupero 1’ pt – 3′ st
MONOPOLI-FIDELIS ANDRIA 1-1
MONOPOLI (4-3-3): Furlan 6; Carissoni 6, Esposito 6.5, Ferrara 6, Mercadante 6.5; Nicolini 6 (33′ st Cavagna sv), Franco 6, Nadarevic 5.5 (36′ st Vuthaj sv); Pinto 6.5, Montini 5.5, Gatto 5 (25′ st Genchi 6.5). A disp.: Pellegrino, Ricucci, Bei, Mavretic, Parker, Balstrero, Leone, Padalino, Figliolia. All.: Bucaro 5.5
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Pop 6; Aya 7, Allegrini, Rada 5; Tartaglia 6,5, Onescu 5.5, Vasco 6 (33′ st Minicucci sv), Mancino 6.5, Curcio 6; Cianci 6 (25′ st Fall 6), Croce 6.5 (43′ st Cruz sv). A disp.: Lullo, Cilli, Volpicelli, Piccinni, Paolillo, Berardino, Tito, Annoni. All.: Favarin 6
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo.
MARCATORI: 12 st Aya (F), 49′ st Genchi (M, rig.)
NOTE: Spettatori: 2287 con 500 andriesi. Ammoniti: Tartaglia (F), Pinto (M), Onescu (F), Franco (M), Esposito (M), Curcio (F). Angoli: 4-4. Recupero: 2′ pt – 5′ st

Related posts