Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, De Carlo agguanta la Garibaldina (1-1). E’ un punto d’oro

Brutium, De Carlo agguanta la Garibaldina (1-1). E’ un punto d’oro

Sotto di una rete, la Brutium trova il pareggio grazie al gol del suo attaccante. Singolare episodio nella ripresa: entra l’allenatore di casa Visciglia, batte il rigore e lo sbaglia.

E’ un punto molto importante quello conquistato dalla Brutium Cosenza a Soveria Mannelli. Il pareggio permette alla squadra fondata dagli ultras della Curva Nord di tenere dietro la Garibaldina che però deve ancora recuperare una partita. Nonostante questo, la prevedibile vittoria della Juvenilia sul Marina di Catanzaro riporta Nocito in zona playout (clicca qui per risultati e classifica).

Il match si è disputato sotto la pioggia, su di un terreno in terra battuta che in diverse parti del campo risultava al limite della praticabilità. Singolare una curiosità avvenuta nella ripresa. I padroni di casa, senza attaccanti e con una formazione rimaneggiata, sono dovuti ricorrere al supporto del tecnico Visciglia per provare ad avere la meglio della Brutium che aveva appena pareggiato. L’allenatore, infatti, smessi i panni del trainer, ha indossato come ad un tempo quelli del centravanti. L’1-1, tuttavia, era cosa già scritta, a maggior ragione che Visciglia si è fatto parere un rigore da Fabiano nel finale.

Procedendo con ordine, nella prima frazione le squadre si sono affrontate specialmente nella zona nevralgica senza situazioni che necessitino l’annotazione del cronista. Le eccezioni sono una zuccata di Nanci al 22’ sulla quale si immola Irace sulla linea di porta e una bordata di Filareti al 33’ che trova i guantoni di De Sio. Nella ripresa la Garibaldina beffa subito la Brutium. E’ Fazio, quando erano trasorsi appena 6’, a realizzare un gol spettacolare che strappa gli applausi anche degli ospiti.

A quel punto arriva la reazione della Brutium Cosenza. De Carlo fa 40 metri con la palla al piede su un’azione di ripartenza, non incontra l’opposizione di nessun avversario e batte il pipelet di casa dopo essersi allungato un po’ la sfera. Il pareggio costa caro all’attaccante rossoblù a causa di un problema al ginocchio che ha richiesto l’intervento dell’autoambulanza e il trasporto in pronto soccorso a Lamezia Terme.

Come detto, a questo punto Visciglia entra in campo ed ha l’occasione giusta. Al 32’ Fazio viene steso in area da Urso e Ranieri indica il dischetto. Fabiano è super anche sulla ribattuta. Al 48’ la Brutium Cosenza stava per strappare i tre punti, ma Filareti ha trovato un De Sio in versione superman.

Il tabellino:
GARIBALDINA-BRUTIUM COSENZA 1-1
GARIBALDINA: De Sio, Pascuzzi M., (42’ st Pittelli), Venere, Repole, Palazzo, Nanci, Rende (8’ st Muraca), Pascuzzi L., Fazio, Trunzo, Cittadino. A disp.: Mirabelli, Kamel, Sirianni, Bonacci. All.: Visciglia
BRUTIUM COSENZA: Fabiano, Urso (20’ st Manneh), Greco, Casciaro, Irace, Ferraro, Attanasio, Caruso F., Filareti, Scarlato , De Carlo (18’ st Principe). A disp.: Iusi, Principato, De Rose, Vena, Caruso G. All.: Nocito
ARBITRO: Ranieri di Soverato
MARCATORI: 6’ st Fazio (G), 18’ st De Carlo (BC)
NOTE: Al 32’ st Visciglia (G) si fa parare un calcio di rigore da Fabiano. Ammoniti Attanasio, Pascuzzi L., Casciaro, Greco. Angoli: 9-5 per la Garibaldina. Recupero: 1’ pt – 5’ st

Related posts