Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corbelli: «Entusiasta per la nuova sala operatoria di Oculistica e Dermatologia»

Corbelli: «Entusiasta per la nuova sala operatoria di Oculistica e Dermatologia»

Il leader del Movimento Diritti Civili sottolinea: «Si tratta infatti di un fatto importante per la sanità cosentina e calabrese e, per quanto riguarda Oculistica, in particolare per i tanti bambini e gli altri pazienti (piccoli e grandi) che sono in lista di attesa per essere operati agli occhi all’Ospedale civile di Cosenza».

Franco Corbelli, leader del Movimento Diritti Civili, delegato, per la Presidenza della Regione, per la tutela e promozione dei diritti umani e promotore della proposta di legge per l’istituzione del Garante della Salute della Calabria, approvata, all’unanimità, nel giugno del 2008, dal Consiglio regionale calabrese, esprime «grande soddisfazione per la consegna a Cosenza, all’importante ospedale del Mariano Santo delle due nuove, moderne sale operatorie di Oculistica e Dermatologia».

Lunedì scorso era stato lo stesso Corbelli ad intervenire (dopo aver ricevuto delle richieste di aiuto) e, dopo aver avuto assicurazione dal direttore dell’Azienda ospedaliera, Achille Gentile, ad annunciare la consegna (per sabato, slittata poi ad oggi) della nuova sala operatoria di Oculistica al Mariano Santo, dove questo reparto è stato trasferito dall’Annunziata, a partire dai primi di gennaio. «L’impegno dell’AO bruzia è stato mantenuto. Finalmente dopo tre mesi potranno riprendere gli interventi ad Oculistica, che si erano fermati il 20 novembre dopo il sequestro delle sale operatorie da parte della magistratura. La prima ad essere operata sarà sicuramente una bambina di tre mesi, che per una grave cataratta necessita di un intervento urgente. Oggi è giusto e doveroso sottolineare che è stata scritta una pagina di buona sanità. Si tratta infatti di un fatto importante per la sanità cosentina e calabrese e, per quanto riguarda Oculistica, in particolare per i tanti bambini e gli altri pazienti (piccoli e grandi) che sono in lista di attesa per essere operati agli occhi all’Ospedale civile di Cosenza».

«Queste nuove moderne sale operatorie di Oculistica e Dermatologia – conclude Corbelli – eviteranno a tanti pazienti di andare in altri ospedali, anche fuori regione, lontano dalla Calabria. Saranno evitati tanti disagi e sofferenze per i pazienti e i loro familiari. La magistratura continui pure a fare il suo compito ma consideri anche questi aspetti e cosa comporta il sequestro di una sala operatoria».

Related posts