Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il procuratore capo Spagnuolo: «A Cosenza serve la videosorveglianza» [VIDEO]

Il procuratore capo Spagnuolo: «A Cosenza serve la videosorveglianza» [VIDEO]

Il Procuratore della Repubblica di Cosenza, Mario Spagnuolo, sollecita l’installazione di un sistema di videosorveglianza per prevenire furti e rapine.

Il Procuratore della Repubblica di Cosenza, Mario Spagnuolo, sollecita l’installazione di unsistema di videosorveglianza per prevenire furti e rapine a Cosenza. «Domani c’è la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica – ha detto Spagnuolo nel corso della conferenza stampa sull’operazione che ha portato all’arresto di due fratelli accusato di una rapina e di alcuni furti – e farò una sola domanda: perché a Catanzaro c’è la videosorveglianza e a Cosenza no?».

Per il procuratore Spagnuolo, «è un tipo di criminalità molto pericolosa, che per raggiungere obiettivi anche modesti è disposta ad accollarsi rischi spaventosi. Si tratta – ha detto riguardo ai due arrestati – di persone che si alzano la mattina e decidono di commettere reati, anche rapine di soli 100 euro e sono presenti in modo anarchico sul territorio». Il colonnello Fabio Ottaviani, comandante provinciale dei Carabinieri, dal canto suo ha detto: «Sono due soggetti pericolosi per la cittadinanza, perché non professionisti e mossi dalla loro condizione di indigenza».

Related posts