Cosenza Calcio

Baclet non basta al Cosenza. La Paganese non si piega (1-1)

Succede tutto nel primo tempo con il francese che porta in vantaggio i rossoblù. A qualche istante dal break, il difensore campano pareggia i conti. Nella ripresa Tedeschi vicino al gol.

L’1-1 tra Paganese e Cosenza matura tutto nel primo tempo, perché nel secondo c’è stato davvero poco da segnalare. Ad avere forse qualche rammarico in più sono i calabresi perché a pochi istanti dal rientro negli spogliatoi erano in vantaggio. Non è bastato un gol di Baclet a strappare l’intera posta in palio, c’ha pensato De Santis a pareggiare i conti.

De Angelis all’inizio prova a vincere la partita e manda in campo la solita formazione offensiva. Con il rientro di Letizia è 4-2-3-1, dove l’intera batteria di trequartista è schierata a sostegno dell’unica punta Baclet. A centrocampo Caccetta va ancora in panchina, spazio a Ranieri e Calamai. Davanti a Perina rientra Corsi dalla squalifica e si ricompone la coppia di marcatori Tedeschi-Blondett. Grassadonia dal canto suo non molla il 4-3-3 con cui ha costruito gli ultimi tre successi e lo ripropone affidandosi a Firenze. Non ci sono Reginaldo e Mauri, al suo posto c’è Parlati.

I rossoblù sono compatti, non lasciano spazi tra i reparti e quando attaccano garantiscono un buon numero di calciatori nella fase offensiva. Di contro la squadra è bravissima a compattarsi quando i padroni di casa provano qualche sortita offensiva chiudendo ogni varco. Le prime occasioni pericolose arrivano da calcio piazzato, con Blondett che si ritrova a mettere paura ai campani in area avversaria. Il Cosenza controlla la partita e passa in vantaggio con Baclet. Bravo nell’occasione Calamai a calciare con violenza e indurre in errore Liverani. Il raddoppio lo fallisce Letizia che pecca di egoismo e non serve Cavallaro ben appostato. L’impressione è che i Lupi possano prender gol solo su un calcio franco, su una palla sporca e prima del break la sensazione si trasforma in realtà. Baclet spizzica male sui piedi di De Santis che fredda Perina.

La ripresa è brutta, con pochissime emozioni se non qualche tiro dalla distanza per i biancazzurri e una zuccata di Tedeschi che per poco non fa bingo. Il punto, se non altro, muove la classifica. In occasioni del genere si dice così, giusto?

CRONACA.
1′ Partiti. Ha battuto la Paganese. La novità tattica del Cosenza è Cavallaro a destra con Statella a sinistra.
2′ Cosenza subito vicino al gol. Letizia batte un angolo tagliato, Blondett arriva prima di tutti e fa la barba al palo.
15′ Ancora Blondett pericoloso su azione di calcio d’angolo. La sua acrobazia va fuori.
17′ Primo tiro in porta della Paganese: ci prova Alcibiade, ma la sfera termina alle stelle.
18′ Baclet porta in vantaggio il Cosenza. Calamai con una staffilata trova Silvestri impreparato che respinge male. Il francese è lì a superare con un tocco morbido il pipelet e a gonfiare la rete: 1-0.
22′ Ammonito Tedeschi per un fallo da tergo.
30′ Cicerelli ciabatta dalla distanza: palla sul fondo.
31′ Letizia viene imbeccato da Baclet, ma anziché servire Cavallaro solo davanti a Liverani sceglie la soluzione personale e viene murato.
34′ Anche Calamai libera il destro, ma non ha fortuna.
37′ Stavolta Cicerelli è pericoloso. Si accentra e calcia in porta: Perina c’è.
40′ Prima, vera occasione per la Paganese. Rasoiata da venti metri di Firenze che costringe il portiere del Cosenza agli straordinari.
42′ Espulso Grassadonia che ha protestato in modo veemente dopo un presunto fallo di mano di Blondett. Nel prosieguo dell’azione ancora Firenze prova a calare il jolly non centrando il sette.
44′ Pareggio della Paganese. Bollino crossa, Baclet è impacciato nel deviare di testa e De Santis si ritrova la palla giusta tra i piedi: in diagonale è 1-1.
45′ Concesso un minuto di recupero.
SECONDO TEMPO
1′ Nessuna sostituzione. Batte il Cosenza.
8′ Assist involontario di De Santis a Baclet. Il francese sceglie di calciare debolmente in porta e non di entrare di potenza in area.
12′ Primo cambio del match: esce Tascone ed entra Parlati.
18′ Punizione velenosa di Baclet, stavolta Liverani risponde bene.
20′ Entra Mendicino al posto di Baclet.
23′ Bollino si libera bene in area e calcia di sinistro. Per fortuna del Cosenza non centra la porta.
27′ Cavallaro deve dare forfait a causa di un fastidio muscolare. Entra Criaco.
32′ Terza volta su corner che Blondett va vicino al gol.
34′ Il Cosenza spinge. Occasione clamorosa per Tedeschi che di testa fallisce il raddoppio.
37′ La Paganese passa al 3-5-2 mandando in campo Longo al posto di Herrera.
38′ Mendicno dal limite ci prova di collo destro, ma non va.
45′ Concessi 3′ di recupero
45’+3 Squadre negli spogliatoi: finisce 1-1.

 

Il tabellino:
PAGANESE (4-3-3): 
Liverani; Alcibiade, De Santis, Carillo, Della Corte; Tascone (12′ st Parlati), Pestrin, Herrera (37′ st Longo); Bollino (31′ st Zerbo), Firenze, Cicerelli. A disp.: Marruocco, Gomis, Mansi, Caruso, Stoia, Picone, Tagliavacche, Carrotta,  Gorzelewski. All.: Grassadonia
COSENZA (4-2-3-1): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, D’Orazio; Ranieri, Calamai; Cavallaro (27′ st Criaco), Letizia, Statella; Baclet (20′ st Mendicino). A disp.: Saracco, Meroni, D’Anna, Madrigali, Capece, Caccetta, Collocolo. All.: De Angelis
ARBITRO: Ayroldi di Molfetta
MARCATORI: 18′ pt Baclet (C), 44′ pt De Santis
NOTE: Spettatori circa 1500 con una rappresentanza ospite. Espulso al 42′ pt l’allenatore Grassadonia (P) per proteste; Ammoniti: Tedeschi (C), Alcibiade (P), D’Orazio (C); Angoli: 7-1 per il Cosenza; Recupero: 1′  pt – 3′ st

 

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina