Serie C

Foggia nuova capolista, bagarre playoff. Tabellini e voti della 28° giornata di Lega Pro/C

Il Lecce cade a Francavilla e lascia campo libero ai rossoneri che battono la Juve Stabia. Quinto ko consecutivo del Matera. Bene Catanzaro e Reggina.

Nella 28esima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza non va oltre il pari in casa della Paganese. Rossoblù in vantaggio al 18′ con Baclet, pari dei padroni di casa sul finire del primo tempo con De Santis. Cade il Lecce sul terreno di gioco del Francavilla per 2-1. Il gol vittoria per i padroni di casa porta la firma di Abruzzese, in precedenza vantaggio di prezioso e pari di Lepore. Vittoria e primato solitario in classifica per il Foggia che batte di misura la Juve Stabia davanti al proprio pubblico grazie al rigore trasformato da Mazzeo al 44′. Crolla il Catania in casa contro il Melfi. Decidono il match Foggia e De Angelis. Continua la serie negativa del Matera che incassa la quinta sconfitta consecutiva sul terreno di gioco del Catanzaro per 3-1. In gol per i giallorossi Icardi e due volte Giovinco. Vittoria importante per la Reggina che rifila ben 3 reti alla Casertana. In gol per gli amaranto Bangu, Coralli e De Francesco. Vince senza problemi il Siracusa che supera per 4-1 la Vibonese grazie alle reti di Catania, Valente, Turati e Azzi. Vittoria di misura per il Messina sul Monopoli. Il gol del successo porta la firma di Anastasi al 31′. Termina in parità la sfida tra Fondi e Taranto. Ospiti in vantaggio con Viola nel primo tempo. Pareggio dei padroni di casa nella ripresa con Gambino. Vittoria importante, infine, per l’Andria che nei minuti finali porta a casa tre punti d’oro contro l’Akragas grazie alla rete di Croce al 89′. Ecco tutti i tabellini di giornata. (Antonello Greco)

FOGGIA-JUVE STABIA 1-0
FOGGIA (4-3-3): Guarna 6.5; Loiacono 6, Martinelli 6.5, Coletti 6, Rubin 6; Agazzi 6, Vacca 6, Deli 5.5 (27′ st Gerbo 6); Sarno 5.5 (24′ st Agnelli 6), Mazzeo 7 (24′ st Sainz-Maza 6), Di Piazza 6.5. A disp.: Tucci, Sanchez, Figliomeni, Chiricò, Empereur, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Faber. All.: Stroppa 6.5
JUVE STABIA (3-5-2): Russo 6; Atanasov 5.5, Morero 4.5, Santacroce 5 (13′ st Liviero 5.5); Cancellotti 5.5, Izzillo 5, Capodaglio 4.5, Mastalli 5.5 (14′ st Marotta 6.5), Lisi 5 (34′ st Cutolo sv); Kanoute 5, Paponi 5.5. A disp.: Bacci, Liviero, Matute, Marotte, Manari, Giron, Salvi, Allievi, Esposito, Rosafio, Ripa, Cutolo. All.: Fontana 5
ARBITRO: Fourneau di Roma
MARCATORI: 44′ Mazzeo (F, rig.)
NOTE: Spettatori circa 10.500. Espulso al 43′ st Moreo (JS) per doppia ammonizione. Ammoniti: Morero (JS), Vacca (F), Marotta (JS), Guarna (F), Liviero (JS). Angoli: 6-1 per il Foggia. Recupero: 0′ pt – 5′ st

VIRTUS FRANCAVILLA-LECCE 2-1
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2):
Albertazzi 6.5; Idda 6, Faisca 6 (8’ st Pino 6), Abruzzese 7.5; Vetrugno 6 (34’ st Turi sv), Albertini 6, Galdean 7, Alessandro 5, Prezioso 7; Nzola 6, Abate 6 (38 ’st Biason 6). A disp.: Casadei, De Toma, Pastore, Gallù, Ayina, Tundo, Salatino, Triarico, Finazzi. All.: Calabro 7.5
LECCE (4-3-3): Perucchini 5.5; Ciancio 5.5, Cosenza 6, Giosa 6, Agostinone 5 (34’ st Marconi sv); Costa Ferreira 6 (34’  st Torromino 4), Arrigoni 5, Mancosu 5 (9’ st Tsonev 5.5); Lepore 6, Caturano 5.5, Doumbia 5.5. A disp.: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Monaco, Muci, Maimone, Fiordilino. All.: Padalino 5
MARCATORI: 40’ pt Prezioso (VF), 43’ pt Lepore (L), 25’ st Abruzzese (VF)
ARBITRO: Piscopo di Imperia
NOTE: Spettatori circa 3500. Espulsi: Alessandro (VF) al 35’ st per doppia ammonizione e Torromino (L) al 43’ st per condotta violenta. Ammoniti: Ciancio (L), Cosenza (L), ‘Nzola (VF), Pino (VF). Angoli: 7-3 per il Lecce. Recupero. 0’ pt – 5’st

 

CATANIA-MELFI 0-2
CATANIA (4-3-1-2): Pisseri 7,5; Parisi 5, Bergamelli 5.5, Marchese 5, Djordjevic 5 (8’ st Di Grazia 6); Biagianti 5, Bucolo 5 (1’ st Barisic 5), Fornito 5; Russotto 5 (12’ st Mazzarani 5); Pozzebon 5, Tavares 5. A disp. Martinez, De Rossi, Mbodj, Longo, Manneh, Scoppa, Piermarteri. All.: Petrone 4.5
MELFI (4-3-3): Gragnaniello 6.5; Bruno 6, Romeo 6.5, Laezza 6.5, Russu 6.5; Esposito 6.5, Vicente 6, Marano 7 (40’ st Demontis sv); De Vena 6 (12’ st De Giosa sv), Foggia 6.5, Gammone 6 (40’ st De Angelis 6.5). A disp. Viola, Libutti, Grea, Lodesani, Battaglia, Obeng, Filomeno. All.: Diana 7.5
ARBITRO: Riccardo Annaloro di Collegno
MARCATORI: 29’ pt Foggia, 45’ st De Angelis
NOTE: Spettatori 8mila circa. Ammoniti: Gammone, Esposito, Foggia (M). Angoli: 7-2 per il Catania. Angoli 5-2 per il Lecce. Recupero: 3’ pt – 3’ st

 

MESSINA-MONOPOLI 1-0
MESSINA (4-3-1-2): Berardi 6.5; Grifoni 6.5, Rea 7, Maccarrone 6, De Vito 6.5; Foresta 7 (37′ st Palumbo sv), Musacci 6.5, Sanseverino 6.5 (31′ st Capua sv); Mancini 7; Milinković 6, Anastasi 7. A disp.: Russo, Benfatta, Bruno, Marseglia, Saitta, Akrapovič, Ricozzi, Ciccone, Ferri, Madonia. All.: C. Lucarelli 6.5.
MONOPOLI (4-5-1): Furlan 6; Čikoš 5.5, Esposito 5.5, Ferrara 5.5 (23’ st Mavretic 5.5), Mercadante 6; Franco 5.5, Nicolini 6, Sounas 5.5 (35′ st Gatto sv); Vuthaj 5 (1′ st Genchi 5.5), Montini 5, Pinto 5.5.. A disp. Pellegrino, Bei, Carissoni, Padalino, Balestrero, Cavagna, Ricucci, Parker. All.: Bucaro 5.5
ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido
MARCATORE: 31’ pt Anastasi
NOTE: Spettatori 1.684 paganti (abbonati compresi) per 9.000 € di incasso. Ammoniti: Cikos (Mon), Sanseverino (Mes), De Vito (Mes). Angoli 4-3 per il Monopoli. Recupero: 1’ pt – 4′ st.

 

REGGINA-CASERTANA 3-0
REGGINA (3-5-2):
Sala 6; Gianola 6.5, De Vito 6, Kosnic 6; Romanò 6 (19′ st Maesano 6), Bangu 7 (19′ st Knudesn 6), Botta 7.5, De Francesco 7, Porcino 6.5; Coralli 7, Bianchimano 6 (36′ st Leonetti sv). A disp.: Licastro, Carpentieri, Tripicchio, Cucinotti, Cane, Possenti, Lancia, Mazzone, Tommasone. All. Zeman 7
CASERTANA (4-3-1-2): Ginestra 6; D’Alterio 5, Finizio 4, Rainone 5.5, Ramos 5.5; De Marco 5.5 (16′ st Ciotola 5), Rajcic 5. 5 (19′ st Giorno 4.5), Magnino 5.5; Cisotti 5, Corado Gaston 5, Carriero 5. A disp.: Fontanelli, Simone, Lorenzini, Diallo, Petricciuolo, Colli, Moretta, Taurino. All.: Tedesco 5
ARBITRO: Amabile di Vicenza
MARCATORI: 20′ pt Bangu, 16′ st Coralli, 25′ st De Francesco
NOTE: Spettatori circa 3500. Ammoniti: De Marco (C), Ramos (C), Rainone (C), De Francesco (R), D’Alterio (C). Angoli: 4-3 per la Reggina. Recupero: 1’ pt- 4’ st

 

FONDI-TARANTO 1-1
FONDI (4-3-3):
Baiocco 6; Galasso 5.5, Signorini 5, Marino 6, Squillace 5.5; Varone 6, De Martino 4.5 (18′ st D’Angelo 6); Tiscione 5 (16′ st′ Gambino 7), Giannone 6.5, Calderini 6; Albadoro 5.5 (35′ st Addessi sv). A disp.: Coletta, Di Sabatino, Mucciante, Bertolo, Sernicola, Capuano, Tommaselli, Pompei. All.: Pochesci 6
TARANTO (4-3-3): Maurantonio 6; De Giorgi 6, Altobello 6, Stendardo 6, Pambianchi 6; Lo Sicco 6.5, Pirrone 7 (12′ st Nigro 6), Maiorano 6; Potenza 6 (18′ st Som 6), Magnaghi 6, Viola 7.5 (44′ st Emmausso sv). A disp.: Pizzaleo, Sampietro, Cobelli, Russo, Balzano, Di Nicola, Magri, Contini, Cecconello. All.: Ciullo 6.5
ARBITRO: Guida di Salerno
MARCATORI: 1’ st Viola (T), 23’ st Gambino (F)
NOTE: Giornata di sole, terreno in buone condizioni nonostante le piogge abbondanti; spettatori 500 circa. Espulso al 49′ st Signorini(F) per somma ammonizioni. Ammoniti: Calderini (F), De Martino (F), Losicco (T). Angoli: 6-3 per il Fondi. Recupero 0’ pt – 5’st

 

SIRACUSA-VIBONESE 4-1
SIRACUSA (3-4-2-1): Santurro 6; Diakitè 6 (39’ st Brumat sv), Pirrello 6.5, Turati 7, Malerba 6; Palermo 6, Spinelli 6.5; Azzi 6.5, Catania 7.5, Valente 6.5 (27’ st De Silvestro 6); Scardina 6 (35’ st De Respinis sv). A disp.: Gagliardini, Dentice, Longoni, Russo, Rizza, Persano, Cossentino, Nania. All.: Sottil 7
VIBONESE (4-3-1-2): Russo 5.5; Franchino 5, Sicignano 5, Manzo 5.5, Minarini 6; Giuffrida 5.5 (10’ st Torelli 5.5), Favasuli 6 (21’ st Bubas 5.5), Viola 5; Scapellato 5, Sowe 5, Piroska 5.5 (29’ st Di Curzio sv). A disp.: Mengoni, Legras, Yabre, Tindo, Lettieri, Usai, Bellocco. All.: Campilongo 5
ARBITRO: Carella di Bari
MARCATORI: 20′ pt Catania (S), 33′  pt Valente (V), 41′ pt Turati (V), 12′ st Minarini (V), 47′ st Azzi
NOTE: Spettatori 2.558, di cui 1.666 paganti per un incasso di 20.308 euro. Al 39’ pt Scardina (S) ha fallito un calcio di rigore colpendo il palo. Ammoniti: Franchino, Favasuli, Pirrello, Viola, De Silvestro. Angoli: 6-5 per il Siracusa. Recupero: 2’ pt – 5’ st.

 

CATANZARO-MATERA 3-1
CATANZARO (4-4-2) : De Lucia 6; Pasqualoni 5,5, Prestia 6,5, Patti 6,5, Sabato 7; Icardi 6,5, Maita 6,5 (40′ st Carcione sv), Van Ransbeeck 6,5, Cunzi 7; Giovinco 7 (37′ st Mancosu s.v.), Gomez 5 (23′ st Sarao 7). A disp.: Svedkauskas, Zanini, Pagano, Leone, Bensaja, Basrak, Esposito, Cedric, Imperiale. All.: Erra 6,5
MATERA (3-4-3): Tozzo 5; Ingrosso s.v. (16′ pt De Franco 5), Bertoncini 5,5,  Mattera 5,5; Di Lorenzo 5,5, Salandria 6, Iannini 6,5, Casoli 6,5; Strambelli 5,5 (14′ st Infantino 5), Negro 6,5, Lanini 6 (33′ st Dammacco sv). A disp.: D’Egidio, Scognamillo, Armeno, Meola, Biscarini, Gigli. All. Auteri 5,5
MARCATORI: 35′ pt Giovinco (C); 19′ st Lanini (M), 27′ st Icardi (C), 32′ st Giovinco (C, rig.)
NOTE: Spettatori circa 1500 di cui paganti 840 e abbonati 718. Pomeriggio di sole, terreno di gioco in buone condizioni. Una cinquantina i tifosi ospiti. Ammoniti: Sabato, Van Ransbeeck, Prestia (C); Iannini, Bertoncini, Salandria, Mattera (M). Angoli: 2-2. Recupero: 3′ pt – 3′ st

 

FIDELIS ANDRIA-AKRAGAS 1-0
FIDELIS ANDRIA (3-5-2)
: Pop 6; Aya 7, Rada, Curcio 6; Annoni 6 (37′ st Minicucci sv), Vasco 6, Mancino 6, Onescu 6.5, Tito 6; Cianci 5.5 (14′ st Cruz 6), Croce 6.5 (46′ st Fall). A disp.: Cilli, Lullo, Allegrini, Paolillo, Spinelli, Berardino, Imbriola, Ippedico, Volpicelli. All.: Favarin 6
AKRAGAS (3-5-2): Addario 7; Mileto 5.5, Thiago 5, Riggio 5.5; Longo 6, Coppola 6, Pezzella 5, Bramati 5.5, Sepe 5.5 (22′ st Russo 5.5); Cocuzza 5 (17′ st Salvemini 5.5), Klaric 6 (39′ st Palmiero sv). A disp.: Sarcuto, Tardo, Caternicchia, Privitera, Rotulo, Leveque. All.: Di Napoli 5.5
ARBITRO: Di Gioia di Nola
MARCATORI: 44′ st Croce
NOTE: Spettatori: 1835 (1402 abbonati) per un incasso di 14147,91 euro. Ammoniti Curcio, Thiago, Aya. Angoli: 8-2 per la Fidelis Andria. Recupero: 1′ pt – 4′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina