Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Figli di libertà”, documentario sulla scuola in proiezione al cinema Citrigno

“Figli di libertà”, documentario sulla scuola in proiezione al cinema Citrigno

E’ possibile una scuola senza compiti, senza voti, senza banchi e senza materie? E’ la domanda di una famiglia che ha lasciato l’educazione tradizionale per capire cosa succede imparando fuori dagli schemi. Questo è il tema del documentario “Figli della Libertà” realizzato da Lucio, Anna e Gaia.

Dopo il già acclamato “Unlearning”, ci presentano una nuova realtà, quella della educazione libertaria, un’educazione che si contrappone con decisione alla scuola così come la conosciamo.

«La scuola libertaria permette ai bambini e ai ragazzi di decidere cosa vogliono studiare, come vogliono farlo e con chi; in questo modo non si perde la voglia d’imparare. Con questo progetto vogliamo rispondere a quelle domande che nascono spontanee quando per la prima volta si sente parlare della scuola libertaria: Sarà poi in grado di muoversi nel mondo reale? Questo modello funziona? Come potrà riuscire nella vita senza andare a scuola?» afferma Lucio Basadonne

L’educazione libertaria ha radici storiche e teoriche profonde e si è diffusa con successo in tutta Europa: tra le più note vi è la scuola Summerhill in Inghilterra. Ultimamente è ampio il dibattito sull’educazione e i limiti della scuola tradizionale italiana, troppo legata a schemi e regole di tempi ormai lontani; sono molte le famiglie in cui «è sempre più forte un disamore verso un’istituzione che mira a formare una classe, più che dirigente, consumante: bambini destinati a vivere, comprare e lavorare. Piccoli produttori. Famiglie convinte, invece, che la scuola debba puntare a una felicità democraticamente condivisa e non solo essere “una ginnastica d’obbedienza», come cantava Fabrizio De André molti anni fa” (Valentina Pigmei, Internazionale).

L’unica proiezione a Cosenza del documentario, avrà luogo il 5 aprile alle ore 20.30 presso il cinema Citrigno. Questa proiezione è un progetto dal basso: perché avvenga si deve raggiungere un numero minimo di 47 prevendite, per tale motivo è molto importante comprare i biglietti online sul sito movieday.it o fisicamente nei giorni e orari segnalati sulla pagina FB dell’evento. In caso di mancato raggiungimento del quorum il biglietto verrà regolarmente rimborsato.

La proiezione vuole essere la prima tappa di un percorso il cui obiettivo finale è quello di istituire una scuola libertaria sul territorio cosentino.

Maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione o sul programma sono visionabili al seguente link: http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=885

Related posts