Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, il 48% dei dipendenti delle officine meccaniche lavora a nero

Cosenza, il 48% dei dipendenti delle officine meccaniche lavora a nero

E’ quanto emerge da una serie di controlli dell’ispettorato territoriale del lavoro di Cosenza e del Gruppo carabinieri per la tutela del lavoro di Napoli.

L’Ispettorato territoriale del lavoro di Cosenza e il Gruppo carabinieri per la tutela del lavoro di Napoli, con i militari del NIL, hanno svolto nei giorni scorsi una serie di controlli nel settore metalmeccanico, che ha interessato le aziende di autodemolizioni e le officine meccaniche della provincia di Cosenza. Questo nell’ambito delle iniziative di vigilanza promosse dalla Direzione centrale vigilanza, Affari legali e Contenzioso dell’Ispettorato nazionale del lavoro e del Comando carabinieri per la tutela del lavoro.

Delle 27 aziende controllate, ben 20 sono risultate irregolari (il 74%). Le posizioni lavorative irregolari scoperte sono state 25, di cui 12 totalmente a nero (il 48%). I provvedimenti amministrativi adottati sono stati 20. Elevate sanzioni per 47.500 euro. I provvedimenti penali, invece, sono stati 19, con ammende erogate a seguito di prescrizioni, scaturite da violazioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e violazioni allo statuto dei lavoratori, per un totale di 71.751,20 euro

Related posts