Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza con la difesa a quattro, ma i rebus sono tanti

Il Cosenza con la difesa a quattro, ma i rebus sono tanti

L’assetto della retroguardia è l’unica certezza di De Angelis. I dubbi riguardano ogni zona del campo. Il tecnico: « L’abbondanza finalmente ha creato i doppi ruoli, ora bisogna azzeccare le scelte».

«Cominceremo con la difesa a quattro, poi si vedrà durante la partita se apportare o meno modifiche di natura tattica». Stefano De Angelis dà un piccola indicazione su quello che potrebbe essere lo schieramento del Cosenza. Lecito ipotizzare che il 4-3-3 sia in vantaggio sul 4-2-3-1 almeno per quanto visto in settimana. Anche nella rifinitura, sebbene le carte siano state mescolate di continuo perfino sui calci piazzati, i dati raccolti spingono a pensare che i rossoblù possano ricorrere al tridente.

In attacco ci sono quattro uomini in ballottaggio per tre maglie. Mendicino dovrebbe partire ancora dalla panchina, pertanto l’unico vero dubbio relativo al pacchetto avanzato riguarda l’uomo da posizionare alla sinistra di Statella e Baclet. Letizia e Cavallaro sgomitano, ma è corretto assegnare al primo il 51% delle possibilità.

«Le riflessioni in corso riguardano tutte le zone del campo – continua De Angelis – L’abbondanza finalmente ha creato i doppi ruoli, ora bisogna azzeccare le scelte. Ben vengano questi problemi, perché in settimana si genera competizione tra i singoli e le prestazioni della domenica sono figlie proprio del lavoro svolto in allenamento».

Il trainer a centrocampo non ha deciso se confermare Mungo o rispolverare Ranieri dopo il turno di stop. Calamai e Caccetta giocheranno, mentre Criaco e Capece potrebbero dare una mano a gara in corso. In difesa è intoccabile la coppia Tedeschi-Blondett a protezione di Perina, mentre le altre due pedine sono un rebus. D’Anna può esprimersi a buoni livelli sia a destra che a sinistra, dove però ci sono i terzini di ruolo Corsi e D’Orazio. Qualcuno gli farà spazio?

«La mia forza – chiude De Angelis – deriva di partita in partita dal rendimento offerto dai ragazzi dal martedì al sabato. La vittoria di domenica scorsa ha accresciuto l’autostima in ognuno di loro e ci ha consentito di lavorare in maniera più tranquilla. Siamo consci però, che domani sarà un’altra finale». Di seguito i 22 convocati.

PORTIERI: Pietro Perina, Umberto Saracco
DIFENSORI: Andrea Bilotta, Edoardo Blondett, Angelo Corsi, Emanuele D’Anna, Tommaso D’Orazio, Luca Tedeschi, Saverio Madrigali, Andrea Meroni, Paride Pinna
CENTROCAMPISTI: Cristian Caccetta, Matteo Calamai, Giorgio Capece, Marco Criaco, Domenico Mungo, Roberto Ranieri, Giuseppe Statella
ATTACCANTI
: Allan Pierre Baclet, Giovanni Cavallaro, Tony Letizia, Ettore Mendicino

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it