Tutte 728×90
Tutte 728×90

Taglia la gola alla mamma, arrestato il figlio: l’accusa è di tentato omicidio

Taglia la gola alla mamma, arrestato il figlio: l’accusa è di tentato omicidio

E’ stato arrestato Valentino Amendola, 35 anni di Cosenza, con l’accusa di tentato omicidio. L’uomo, secondo la ricostruzione fatta dagli agenti della Squadra Mobile, al termine dell’ennesima lite con la mamma, ha estratto un coltello e ha tagliato la gola alla donna 65enne. A segnalare l’accaduto è stato un parente della vittima che ha telefonato al 113, chiedendo l’intervento dei sanitari in via Panebianco.

Nell’immediatezza sono giunti sul posto sia la Squadra Volante sia la Squadra Mobile i quali hanno constatato la veridicità della notizia, rinvenendo la mamma di Amendola riversa per terra in una pozza di sangue, con vistose ferite al cranio. Immediatamente è stato richiesto l’intervento dei sanitari del 118, poiché la vittima era ancora agonizzante e contestualmente sono state avviate le indagini, mediante l’intervento anche della Polizia Scientifica che ha sequestrato l’arma del delitto e l’appartamento, visionando tutte le immagini dei sistemi di videosorveglianza esistenti nella zona interessata.

La donna è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico ed attualmente si trova ricoverata in prognosi riservata, nel reparto di Rianimazione, a seguito delle gravissime lesioni riportate al cranio al volto ed alla gola.

Alla luce di una serie di elementi d’indagine raccolti, anche sugli indumenti e sulle scarpe sequestrate all’indiziato ove sono state rinvenute tracce di sangue, il personale della Squadra Mobile – diretta dal vice questore Giuseppe Zanfini – ha tratto in arresto Valentino Amendola. 

Dell’avvenuto arresto è stato informato il pm di tumo della Procura della Repubblica di Cosenza Giuseppe Visconti, nonché il procuratore capo di Cosenza Mario Spagnuolo che coordina le indagini unitamente al procuratore aggiunto Marisa Manzini.

Related posts