Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Juve Stabia: le pagelle

Cosenza-Juve Stabia: le pagelle

Prestazione insufficiente da parte dei rossoblù, con una retroguardia che lascia a desiderare. Si salvano in pochi, De Angelis sbaglia alcune scelte iniziali.

Non merita affatto la sufficienza questo Cosenza, anzi. De Angelis non azzecca le scelte iniziali, così la Juve Stabia prende in mano il centrocampo e indirizza la partita. Molto male la retroguardia e il centrocampo. Si salvano in pochi: Baclet va in doppia cifra grazie alla doppietta nella ripresa, Cavallaro dà una scossa quando entra. (Antonio Clausi)

PERINA: VOTO 5.5 Ha forse colpe sul terzo gol quando sarebbe potuto uscire sulla sua trequarti.
D’ANNA: VOTO 4.5 Comincia il match perdendo un paio di duelli con Lisi. Dalle sue parti arrivano entrambi i primi gol, è in evidente affanno. Sostituito a fine primo tempo.
TEDESCHI: VOTO 5 Il passaggio sbagliato nella ripresa chiude ogni possibilità di recupero.
BLONDETT: VOTO 5 Kanoute lo beffa infilandolo, non dà mai sicurezza al reparto.
D’ORAZIO: VOTO 5 Concorso di colpa nel 2-0 ospite. Prova a spingere, ma sbatte contro il muro campano. Sul 2-4 non tiene botta.
MUNGO: VOTO 5 Matute dal punto di vista fisico lo sovrasta. Trova qualche spunto, ma fine a se stesso.
CALAMAI: VOTO 6 Uno dei pochi che si salva. Distribuisce qualche pallone, ma la mediana di Carboni si dimostra superiore.
CACCETTA: VOTO 5 Al momento della sostituzione viene fischiato dai tifosi a margine di una prova in cui ha dato poco o nulla.
STATELLA: VOTO 5.5 L’assist a Baclet e poco altro.
BACLET: VOTO 7 Largo a destra non dà l’adeguata copertura e permette spesso a Lisi di percorrere indisturbato la fascia sinistra. Riportato al centro trova due gol e la doppia cifra.
LETIZIA: VOTO 5 Non incide. Fumoso da falso nueve, anche a sinistra fa molto male.
DE ANGELIS: VOTO 5 In conferenza aveva detto di dover azzeccare le scelte. Non lo fa. D’Anna e la sistemazione del tridente lasciano a desiderare. Prova a mettere una pezza nella ripresa, ma dopo esserci riuscito parzialmente lo condanna un altro errore individuale.

Subentrati:
CORSI: VOTO 6 Dà maggiore solidità alla corsia di competenza.
CAVALLARO: VOTO 6.5 Entra e innesca l’azione dell’1-3. Più vivace dei compagni.
MENDICINO: VOTO 5.5 Fa a sportellate, ma non si rende pericoloso.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it