Tutte 728×90
Tutte 728×90

Due ragazzi pagano per fare sesso, ma lei si rifiuta e ne chiude uno in una stanza

Due ragazzi pagano per fare sesso, ma lei si rifiuta e ne chiude uno in una stanza

A Rende, i militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende, al termine degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà, per il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e sulle cose un 29enne cosentino e contestualmente hanno denunciato, per il reato di violenza privata in concorso una 24enne e una 30enne entrambe venezuelane.

I militari operanti, nella nottata, sono intervenuti a Rende, presso l’abitazione delle ragazze, poco prima, il 29enne, unitamente ad un suo amico, 21enne residente a Cosenza, dopo aver pagato la somma di euro 20 in cambio di una prestazione sessuale con la 30enne, poi non concretizzatasi a causa del rifiuto della donna di consumare il rapporto e di restituirgli il denaro, la schiaffeggiava e le distruggeva il pc ed il telefono cellulare per poi allontanarsi velocemente.

L’amico invece, rimasto nell’abitazione, è stato rinchiuso all’interno dell’appartamento dalle due donne le quali, hanno serrato la porta d’ingresso, si sono chiuse all’interno di una stanza e urlando richiamavano l’attenzione dei vicini. Il 21enne pertanto, preso dal panico, al fine di scappare dall’abitazione, si è lanciato dal balcone, posto al secondo piano dello stabile, riportando gravi ferite agli arti inferiori e superiori per le quali è tuttora ricoverato, in prognosi riservata, presso l’ospedale civile di Cosenza.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it