Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mendicino: «Cosenza, credo in un grande finale di stagione»

Mendicino: «Cosenza, credo in un grande finale di stagione»

L’attaccante del Cosenza Mendicino ha realizzato due gol nei primi mesi di rossoblù. «Sono estremamente felice di aver scelto il Marulla, ai playoff possiamo dire la nostra»

Forse il Cosenza ha trovato un calciatore con carattere. Non a caso, calabrese di nascita, Ettore Mendicino sente aria di casa. Se vestirà i panni del profeta in patria lo si capirà effettivamente più avanti, ma a Caserta è piaciuto il suo modo di fare già prima del gol. Ha cercato di spronare e motivare i compagni a dare il massimo e, conquistato il pareggio, ha invitato tutti a ragionare senza prestare il fianco agli avversari. «Ho messo il dito alla bocca rivolgendomi ai miei compagni perché non volevo che ci si innervosisse – spiega – Insomma, è come se avessi voluto dire: basta parole». Si è trattato del secondo gol con i rossoblù nei primi mesi della sua avventura al Marulla.

«Per il morale è stato un gol importante – ha detto Mendicino – Vale un punto in una trasferta su di un campo difficile. In questa fase del campionato è fondamentale non concedere nulla alle dirette concorrenti in ottica playoff, adesso c’è dare continuità ai nostri risultati. Un Cosenza migliore nei secondi tempi? E’ sempre dovuto ai risultati, ma è fuori dubbio che si debba lavorare sulle prestazioni e già lo stiamo facendo. Le reazioni sono d’orgoglio e sono naturali, ma dobbiamo migliorare sull’inizio gara per cercare di controllare la partita come vogliamo.

Per Mendicino, ad ogni modo, non è stato un approccio facile con il Cosenza. Probabilmente si sarebbe aspettato qualche minuto in più nel momento in cui ha deciso di lasciare il Siena e legarsi ai Lupi con un accordo fino al 2019. «La mia condizione di forma è ottimale, ma non ho giocato tantissimo negli ultimi tempi. Fortunatamente non sono incappato in grossi acciacchi e sono sempre a disposizione. Sono stra-contento di aver scelto il San Vito perché siamo in una posizione in cui possiamo giocarci tanto. Ho una discreta esperienza in materia e posso assicurarvi che con un grande finale di stagione possiamo dire la nostra».

La gara contro il Lecce rappresenta un ulteriore banco di prova per il collettivo allenato da Stefano De Angelis. «E’ importante per noi andare alla ricerca dei tre punti – chiude Mendicino – ma dobbiamo pesare il momento delicato del campionato e considerare che di fronte ci sarà una formazione molto ben attrezzato».

Related posts