Tutte 728×90
Tutte 728×90

Duplice omicidio Lenti-Gigliotti, la Dda di Catanzaro chiede l’ergastolo per Bruni e Ruà

Duplice omicidio Lenti-Gigliotti, la Dda di Catanzaro chiede l’ergastolo per Bruni e Ruà

Si è tenuta oggi la requisitoria della pubblica accusa nel processo di primo grado che deve accertare le responsabilità penali di Gianfranco Bruni e Gianfranco Ruà, accusati del duplice omicidio di Marcello Gigliotti e Francesco Lenti, eliminati in modo barbaro il 2 febbraio del 1986. 

La Dda di Catanzaro, rappresentata in udienza dal pubblico ministero Pierpaolo Bruni – indicato dalla quinta commissione del Csm quale futuro procuratore di Paola, in attesa della ratifica del plenum – ha chiesto la condanna all’ergastolo per i due esponenti della criminalità organizzata cosentina, entrambi già condannati in via definitiva al “fine pena mai” per altri delitti di mafia.

I due imputati saranno giudicati col rito abbreviato e la sentenza arriverà nel prossimo mese di settembre, al termine delle discussioni difensive affidate agli avvocati Marcello Manna, Massimo Petrone, Luigi Gullo e Luca Acciardi che si terranno il prossimo 23 giugno.

Col rito ordinario, invece, attendono l’evoluzione del processo in Corte d’Assise di Cosenza il collaboratore di giustizia Franco Pino e Francesco Patitucci.

Secondo l’accusa, Lenti e Gigliotti sarebbero stati ammazzati perché in contrasto con l’ex mammasantissima Antonio Sena. Il pentito Pino disse che le due vittime avrebbero voluto uccidere il boss dell’epoca. Un’azione omicidiaria che alla fine fu fatta ai loro danni. (a. a.)

Related posts