Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Morrone blinda Spinelli. I granata prolungano col tecnico della promozione

La Morrone blinda Spinelli. I granata prolungano col tecnico della promozione

Dopo la brillante vittoria del campionato di Prima Categoria, Spinelli guiderà l’assalto alla Promozione nella prossima stagione agonistica. La società: «Ha valorizzato il patrimonio d’esperienza del gruppo».

La Morrone non c’ha pensato su due volte e, ottenuta la promozione matematica in Prima Categoria, ha messo nero su bianco il prolungamento di contratto con l’allenatore Andrea Spinelli. Domenica si vivrà una domenica di festa contro il Fuscaldo, poi si progetterà da subito il futuro perché la fame di trionfi non è certo sazia.

«Andrea Spinelli ha rinnovato il suo contratto con la Morrone fino al 2018 – si legge in una nota della società  – Il tecnico ha condotto la Morrone a completare una cavalcata storica culminata con la vittoria del campionato. Ha valorizzato il patrimonio d’esperienza del gruppo, lanciato i più giovani, ha fatto crescere tecnicamente e tatticamente ogni singolo elemento della rosa. Ripartiamo da zero, quello che abbiamo fatto è stato bellissimo ma è il passato: è solo con fame e pazienza che possiamo ripeterci. E vincere ancora una volta».

Spinelli è subentrato sulla panchina dei granata lo scorso 31 maggio, prendendo le redini lasciate da De Lio. Classe 1969, è stato un ottimo giocatore con numerose presenze tra Lega Pro e Serie B. Tra le altre ha militato anche nel Cosenza. Smessi i panni del calciatore, dopo aver brillantemente ottenuto il patentino da allenatore, ha vissuto numerose esperienze in panchina spesso al seguito di Franco Giugno, tra cui Rende, Gallipoli, Brindisi e Montalto. Proprio nell’ultima squadra citata, ci fu la sua ultima apparizione due anni fa, con una grandiosa e insperata salvezza, prima del trionfo di domenica scorsa.

La Morrone, con Spinelli al timone, ha proposto un calcio veloce, moderno, spumeggiante ed ha segnato a ripetizione. In stagione ha vinto tutte le partite, perdendone una e pareggiandone un’altra. La cavalcata trionfale ha prodotto la bellezza di 58 punti a cui vanno sommato eventualmente quelli del prossimo match. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it