Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis lontano da occhi indiscreti. Ma per il Cosenza sarà ancora turnover light

De Angelis lontano da occhi indiscreti. Ma per il Cosenza sarà ancora turnover light

In difesa potrebbe rivedersi Pinna, così come Calamai a centrocampo. Anche in attacco potrebbe rifiatare qualcuno. A Monopoli, però, tutti hanno fatto benissimo…

Sessione mattutina e a porte chiuse quella che oggi il Cosenza ha sostenuto sul prato erboso del Marulla. I rossoblù sono al completo e domani pomeriggio si cimenteranno nella rifinitura dopo che il rettangolo verde principale dell’impianto di Via degli Stadi sarà utilizzato per la “Partita del cuore” contro la violenza sulle donne. A fare da testimonial ci sarà anche il Campione del mondo del Mundial ’82 Claudio Gentile.

De Angelis si arrangerà, tanto che ha spostato alle 15 l’ultimo allenamento prima del match di domenica pomeriggio (fischio d’inizio ore 18) tra i rossoblù e il temibile Siracusa. Stamattina ha lavorato lontano da occhi indiscreti, sfruttando le ormai abituali porte chiuse che da un mese a questa parte ha deciso di adottare un paio di volte a settimana.

L’undici titolare somiglierà molto a quello che ha sbancato Monopoli, ma è lecito attendersi qualche accorgimento in nome del turnover. Tre gare in pochi giorni potrebbero pesare specialmente sulle gambe di chi ha tirato finora la carretta. Il pensiero va per esempio a Blondett che, con Pinna che brucia le tappe, potrebbe rifiatare. Stesso discorso per Statella.

Assume invece un contesto significativo il ballottaggio tra Mendicino e Baclet. Il primo sta vestendo di trasferta in trasferta i panni di hombre del partido, il secondo è l’uomo che ha fatto meglio dopo il cambio in panchina con sette centri in tre mesi e mezzo. A centrocampo scontata la conferma di Caccetta, con Mungo in splendida forma sarà Ranieri a fare posto al rientro di Calamai?

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it