Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Siracusa non vuole smettere di stupire. Gli aretusei sono la sorpresa del campionato

Il Siracusa non vuole smettere di stupire. Gli aretusei sono la sorpresa del campionato

Il quinto posto ha finora sorpreso tutti ed i siciliani vogliono continuare a sognare. Merito del grande lavoro di mister Sottil, tornato in Sicilia dopo aver portato addirittura in B il Siracusa nel 2012. Peccato che poi…

Forse la sorpresa più bella del campionato. Il Siracusa di mister Andrea Sottil, neopromosso in Lega Pro, sta veramente lasciando tutti a bocca aperta. Dietro le squadre costruite per vincere il campionato come in ordine di classifica, Foggia, Lecce, Matera e Juve Stabia, ci sono loro. Da soli al 5° posto. Frutto dello straordinario lavoro dell’allenatore piemontese che in Sicilia ha trovato una nuova casa. L’amore tra Sottil ed il Siracusa nasce da lontano. Il 2011-2012, alla sua prima esperienza da allenatore, riuscirebbe addirittura a portare gli aretusei in Serie B. Peccato che i mancati pagamenti degli stipendi, costano 5 punti di penalizzazione ai siciliani che in questo modo terminano la stagione al 3° posto e perdono nei play-off contro il Lanciano. Poi per Sottil le esperienze con Gubbio, Cuneo e Paganese prima del ritorno in Sicilia l’anno scorso, quando riesce a vincere il campionato di Serie D e riportare il Siracusa tra i professionisti. Quest’anno si parte per centrare la salvezza ma la squadra è invece in piena zona play-off e, a questo punto, dovrebbe succedere un cataclisma per non disputarli. Già all’andata il Siracusa fece male al Cosenza. Un gol di Scardina fu decisivo per la vittoria finale dei siciliani.

Per quel che riguarda la formazione, mister Sottil dovrà rinunciare al suo uomo migliore. Ovvero quell’Emanuele Catania in grado di mettere a segno già 12 reti in questa stagione. Il capocannoniere degli aretusei è stato infatti appiedato dal Giudice Sportivo. Sotti potrebbe confermare il 3-5-2 visto nelle ultime trasferte. Rientrano Pirrello e Scardina, squalificati nell’ultimo turno. In porta ci sarà Santurro. I tre difensori dovrebbero essere Diakitè, Pirrello e uno tra Malerba e Cossentino. Sugli esterni dovrebbero agire Brumat a destra Valente a sinistra. In mezzo sicuri Spinelli e Palermo. Per l’ultimo posto è corsa tra Giordano e Russo con il primo favorito. In attacco Scardina certo del posto. Al suo fianco potrebbe essere confermato Persano per un attacco tutto muscoli. (Alessandro Storino)

SIRACUSA (3-5-2): Santurro; Diakitè, Pirrello, Malerba; Brumat, Spinelli, Palermo, Giordano; Valente; Scardina, Persano. A disposizione: Gagliardini, Dentice, Cossentino, Russo, De Silvestro, Azzi, Giordano, Toscano, Longoni, Nania. Allenatore: Sottil

Related posts