Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sottil: «Il campo parla chiaro, il Siracusa ha meritato la vittoria»

Sottil: «Il campo parla chiaro, il Siracusa ha meritato la vittoria»

L’allenatore del Siracusa Sottil soddisfatto dopo il blitz del Marulla. «Con me bisogna avere più fame degli altri e non possiamo permetterci di giocare con giacca e cravatta».

L’allenatore del Siracusa Sottil è al settimo cielo. Ai rossoblù ha strappato sei punti tra andata e ritorno. «Abbiamo fatto due partite davvero positive contro il Cosenza – ha detto – Sono del parere che il campo abbia sentenziato una vittoria meritata. I miei ragazzi hanno disputato un match molto positivo interpretandolo in maniera perfetta. Ci siamo difesi in modo adeguato e ripartivamo con grande ardore. Il Siracusa cresce sempre di più ed abbiamo raggiunto un’ottima posizione di classifica.»

Adesso gli aretusei sono quarti in classifica. «Il nostro progetto iniziale era la salvezza all’ultima giornata, mentre la Juve Stabia ha fatto investimenti decisamente superiori ai nostri – dice Sottil – Il nostro direttore sportivo Laneri ha fatto un lavoro fantastico, costruendo un organico sulle fondamenta di quelle degli anni precedenti. Abbiamo una squadra di ragazzi e siamo soddisfatti del calcio che esprimiamo, anzi siamo molto molto felici. Per me conta la fame e il voler migliorarsi, a seguire l’organizzazione di gioco».

Chiusura dedicata alla prestazione di un ex Cosenza. «Giordano è fondamentale per noi, grande importanza per l’intero collettivo – ha terminato Sottil – Ha disputato un’ora di gara positiva, in più stiamo azzerando le diffide. Ribadisco un concetto: con me bisogna avere più fame degli altri e non possiamo permetterci di giocare con giacca e cravatta. Proveniamo da zone molto basse di classifica, pertanto l’agonismo è alla base di tutto»

Related posts