Tutte 728×90
Tutte 728×90

Consiglio Comunale di Cosenza, ancora incerto il futuro della Biblioteca civica

Consiglio Comunale di Cosenza, ancora incerto il futuro della Biblioteca civica

Approvato ieri in Consiglio comunale il documento per l’attuazione di interventi concreti contro l’emergenza criminalità a Cosenza. Sul futuro della Biblioteca Civica, toccherà alla Commissione Cultura verificare la possibilità di una sua futura municipalizzazione.

Si è tenuto ieri pomeriggio a Palazzo dei Bruzi il Consiglio comunale  presieduto da Pierluigi Caputo. All’ordine del giorno due temi di particolare urgenza: il dilagare della criminalità in città – sollecitato dal consigliere Francesco Spadafora, il quale ha raccolto l’adesione di molti colleghi, anche della minoranza – e il futuro della Biblioteca civica.

Sul primo punto, si è giunti all’approvazione unanime di un documento bipartisan, che al termine del dibattito è stato elaborato in sede di Conferenza Capigruppo.

In tale documento si legge che «il sindaco dovrà farsi portavoce presso i Ministeri della Difesa e dell’Interno affinché venga potenziato l’organico delle forze dell’ordine a presidio della città e alla riattivazione del sistema di videosorveglianza; ad intensificare l’utilizzo, in chiave di prevenzione e di controllo del territorio, della Polizia Municipale – compresa l’attivazione del progetto del vigile di quartiere – e la realizzazione di interventi straordinari di potenziamento/estensione della pubblica illuminazione». Si è, infine, stabilito che copia del documento approvato in Consiglio comunale debba essere inviata al Prefetto, al Questore, al Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri e al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza.

Rispetto all’altro tema posto all’ordine del giorno, il futuro della Biblioteca Civica, si è convenuto – dopo un confronto che ha impegnato le forze di maggioranza e di minoranza alla ricerca di una soluzione in presenza del Primo cittadino, Mario Occhiuto – di investire la Commissione Cultura, presieduta da Alessandra De Rosa, della convocazione di un incontro esplorativo con gli altri rappresentanti del Consiglio di Amministrazione della Biblioteca per verificare la possibilità, e anche la procedura, di una municipalizzazione dello storico Ente culturale cittadino, con conseguente assorbimento nell’organico del Comune di Cosenza, dei quattro dipendenti attualmente in forza alla Biblioteca. (Maddalena Perfetti)

Related posts