Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: sedici squalificati

Giudice Sportivo: sedici squalificati

Nella lista di calciatori appiedati dopo l’ultimo turno di campionato non compaiono elementi del Cosenza o del Catania che si sfideranno sabato al Massimino.

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 10 Aprile 2017 ha adottato una serie di deliberazioni che di seguito integralmente si riportano. Nella lista di calciatori appiedati dopo l’ultimo turno di campionato non compaiono elementi del Cosenza o del Catania che si sfideranno sabato al Massimino.

AMMENDE SOCIETA’:
5000 euro LECCE SPA perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore numerosi fumogeni, alcuni dei quali venivano lanciati sul terreno di gioco; i medesimi facevano esplodere alcuni petardi, in parte nel proprio settore, in parte nel recinto di gioco, il tutto senza conseguenze (plurirecidiva, r.cc e proc.fed.).
1500 euro FOGGIA CALCIO S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e accendevano nel proprio settore numerosi fumogeni, uno dei quali veniva lanciato in direzione del settore dell’opposta tifoseria, senza conseguenze (r.cc e proc.fed.).
1500 euro UNICUSANO FONDICALCIO SRL perché persone non identificate, ma riconducibili alla società, entravano indebitamente nel recinto di gioco prima dell’inizio della gara e nella zona antistante gli spogliatoi al termine della stessa (r.cc e proc.fed.).
1500 euro URBS REGGINA 1914 S.R.L. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze; per indebita presenza, nell’intervallo al rientro negli spogliatoi ed al termine della gara sul terreno di gioco, di persone non autorizzate ma riconducibili alla società (r.cc. e proc.fed.).
500 euro MELFI S.R.L. perchè propri tesserati occupanti la panchina, durante la gara, danneggiavano alcune parti della stessa (obbligo risarcimento danni, se richiesto, r.cc e proc.fed.).

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
DIANA AIMO (MELFI S.R.L.) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara (espulso).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SOTTIL ANDREA (SIRACUSA CALCIO S.R.L.) per aver profferito espressioni blasfeme più volte durante il secondo tempo di gara (r.cc e proc.fed.).

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
SQUILLACE
TOMMASO (UNICUSANO FONDICALCIO SRL) per aver volontariamente colpito con un pugno al torace un avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
ABATE GIOVANNI (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
BALESTRERO DAVIDE (MONOPOLI 1966 S.R.L.) per doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
DE LUCIA VICTOR (CATANZARO CALCIO 2011 SRL) per comportamento gravemente scorretto e minaccioso nei confronti dei calciatori della squadra avversaria al termine della gara rientrando negli spogliatoi.
CUCINOTTI DANILO (URBS REGGINA 1914 S.R.L.) per comportamento gravemente scorretto e minaccioso nei confronti dei calciatori della squadra avversaria al termine della gara rientrando negli spogliatoi.
SIGNORINI ANDREA (FONDI), PALMIERO LUCA (AKRAGAS), DE VITO ANDREA (MESSINA), GIORNO FRANCESCO (CASERTANA), ORLANDO LUCA (CASERTANA),  ESPOSITO MIRKO (CATANZARO), CROCE ANTONIO (FIDELIS ANDRIA), LIVIERO MATTEO (JUVE STABIA), MATUTE EWOME KELVIN (JUVE STABIA), VALENTE NICOLA (SIRACUSA), PORCINO ANTONIO (REGGINA)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it