Tutte 728×90
Tutte 728×90

Playoff, oggi il Cosenza giocherebbe in casa con la Casertana. Ma poi…

Playoff, oggi il Cosenza giocherebbe in casa con la Casertana. Ma poi…

Il Venezia è ad un punto dalla promozione matematica in B ed essendo anche in finale di Coppa Italia col Matera, scombussola la griglia dei playoff. Ecco come sarebbe a quattro giornate dalla fine. 

Cosenza al settimo posto e quattro gare all’orizzonte di cui solo una, la prossima a Catania, sulla carta proibitiva. Poi Akragas e un Foggia già in B al Marulla e la trasferta a Messina che potrebbe aver già conquistato la salvezza. Di certo non è un piazzamento che fa impazzire la tifoseria, visto che in molti, riferendosi alle parole del patron («campionato ambizioso e di vertice»), si aspettavano altro da una squadra che a detta di Guarascio avrebbe migliorato la bella stagione di un anno fa. Ad ogni modo, il cammino non è stato in linea con il valore del collettivo (quinta-sesta piazza).

Come sarebbe però oggi la griglia dei playoff? A chi toccherebbe sfidare gli uomini di De Angelis se fosse già calato il sipario sulla regular season? Su questo incide l’imminente vittoria del campionato del Venezia, che è anche in finale di Coppa Italia. I lagunari già sabato, infatti, hanno l’occasione di chiudere i conti e tornare tra i cadetti. A quel punto, a prescindere dall’esito della doppia finale di Coppa (il Matera ha vinto 1-0 all’andata), toccherebbe ad Auteri accedere direttamente alla seconda fase garantendo al girone di appartenenza un posto in più. Il quadro appena descritto, infatti, consentirebbe al girone C di portare ai playoff le formazioni classificatesi dal secondo all’undicesimo posto e non più fino al decimo.

I rossoblù beccherebbero in prima battuta la Casertana, da affrontare in una gara secca di 90’ al Marulla. Se il punteggio dovesse essere di parità toccherebbe a Baclet e compagni passare al turno successivo dove ci sarebbe il Matera ad aspettare con ansia il proprio avversario. Ecco però come sarebbe la griglia completa.

Gara 1: A (CREMONESE) vs O (V. FRANCAVILLA-FIDELIS ANDRIA)
Gara 2: B (PARMA) vs P (PIACENZA-VITERBESE)
Gara 3: C (LECCE) vs Q (GUBBIO-SAMBENEDETTESE)
Gara 4: D (MATERA) vs R (COSENZA-CASERTANA)
Gara 5: E (AREZZO-LUCCHESE) vs L (SIRACUSA-PAGANESE)
Gara 6: F (PORDENONE-SANTARCANGELO) vs M (GIANA ERMINIO-RENATE)
Gara 7: G (JUVE STABIA-CATANIA) vs N (REGGIANA-FERALPISALO’)
Gara 8: H (LIVORNO-COMO) vs I (PADOVA-ALBINOLEFFE)

Alla fase cosiddetta Final Eight partecipano le 8 squadre vincenti gli incontri della Seconda Fase, inserite in un tabellone e accoppiate mediante sorteggio. Il tabellone prevederà anche le semifinali e la finale. Il tutto sarà così articolato:
– i confronti valevoli quali Quarti di finale saranno disputati in gare di andata e ritorno. In caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i tiri di rigore.
– i confronti valevoli quali Semifinali saranno disputati in gara unica ed in campo individuato dalla Lega Pro. In caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i tiri di rigore.
– la Finale sarà disputata in gara unica ed in campo individuato dalla Lega Pro. In caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i tiri di rigore.

 

Related posts