Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catania-Cosenza: le pagelle

Catania-Cosenza: le pagelle
Photo Credit To Giuseppe Sergi

Migliore prestazione dell’anno per i rossoblù che annichiliscono gli etnei in casa loro. Letizia e Statella, non solo per i due gol, sono gli uomini copertina del pomeriggio.

Probabilmente uno dei migliori Cosenza della stagione. La prestazione dei rossoblù sul campo del Catania è stata praticamente perfetta, senza sbavature. Nemmeno a voler trovare il pelo nell’uovo si riuscirebbe a sottolineare aspetti negativi. De Angelis stavolta merita applausi per come ha sistemato la squadra, ma la ribalta del palcoscenico è giusto che la prendano, non solo per i gol, Letizia e Statella. Un’ultima annotazione: anche Ranieri ha fatto la sua figura. (Antonio Clausi)

PERINA: VOTO 6 Normale amministrazione, peccato per il giallo che gli farà saltare il prossimo match.
CORSI: VOTO 6.5 Dà il cuore. Sbaglia un cross facile, ma forse è quello che ha corso più di tutti tenendo contestualmente a bada Di Grazia.
TEDESCHI: VOTO 6.5 Tavares resta a debita distanza così come Pozzebon. E’ pulito negli interventi, anche in quelli più pericolosi.
PINNA: VOTO 6.5 Primo tempo di assoluta tranquillità, spazza in corner un potenziale pericolo. Ripresa fotocopia, mai in affanno.
D’ORAZIO: VOTO 6.5 Costringe Russotto a cercare gloria altrove, talvolta si sovrappone a Statella.
D’ANNA: VOTO 6 Entra nell’azione del vantaggio, ma si mangia il tris prima del break. Elemento di raccordo non indifferente, ma non ha lo sprint per saltare l’uomo negli ultimi metri.
RANIERI: VOTO 7 Non spreca un pallone, anzi talvolta orchestra anche delle ripartenze preziose.
CALAMAI: VOTO 6 La sua prova è prevalentemente di contenimento. E’ l’uomo che deve lottare su ogni pallone ed andare in pressing. Sbaglia il 3-0 quando era già fatto.
STATELLA: VOTO 7.5 Dodicesimo gol stagionale e partita diversa da quelle che piacciono a lui (almeno fino al break). Il Cosenza gioca abbastanza alto, ma si mangia Parisi ugualmente.
LETIZIA: VOTO 7.5 E’ indemoniato fin dalle prime battute di gioco. Sfiora il vantaggio, poi lo trova. Ma sono gli strappi che dà al match a mandare al manicomio i rossazzurri.
BACLET: VOTO 6.5 Preziosa sponda piazzata al centro dell’attacco dei Lupi. Rincula e fa salire la squadra, prestazione positiva nonostante qualche imprecisione.
DE ANGELIS: VOTO 7 La migliore partita del Cosenza sotto la sua gestione. Con il 4-4-2 i rossoblù annichiliscono il Catania e non subiscono un tiro in porta. Nessuno ridimensioni la prestazione puntando sul periodo nero degli etnei.

subentrati:
MENDICINO: VOTO 6 Fa salire la squadra, smista palloni.
CACCETTA: VOTO 6 Entra per amministrare il 2-0, compito portato a termine.
CAPECE SV

Related posts