Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza a caccia dell’assetto migliore. Sarà di nuovo 4-4-2?

Cosenza a caccia dell’assetto migliore. Sarà di nuovo 4-4-2?

Sabato pomeriggio i rossoblù hanno disputato il miglior match dell’anno grazie ad un grande equilibrio tra i reparti. De Angelis resta in attesa di notizie incoraggianti su Mungo e Blondett. Domani amichevole infrasettimanale.

La pioggia che ha iniziato a scendere sulla città dalla mattinata ha suggerito allo staff rossoblù di cambiare location di allenamento. Non più il Sanvitino come previsto inizialmente, ma la Popilbianco per sfruttare il fondo in sintetico. Non possedere una struttura idonea ad ogni tipo di condizione climatica è purtroppo uno dei limiti del Cosenza.

De Angelis ha iniziato a preparare la partita di domenica pomeriggio contro l’Akragas, senza dare però spunti per poter ipotizzare un undici di partenza. Come al solito ha provato una serie di soluzioni tattiche differenti l’una dall’altra ed ha fatto ruotare i propri calciatori. Blondett e Mungo continuano a seguire un lavoro personalizzato, mentre Statella si è rivisto insieme ai compagni. Stesso discorso per Cavallaro che ieri ha sfruttato un giorno di permesso.

In vista del penultimo impegno casalingo della regular season si potrebbe tornare al 4-3-3, ma molto dipende da come starà Mungo. Il centrocampista è l’uomo di raccordo tra mediana e attacco, nonché l’unico che nella zona nevralgica del campo capace di saltare l’uomo e creare superiorità. Caccetta ha altre qualità da interno, come ad esempio l’inserimento.

L’alternativa resta il 4-4-2 che ha dato frutti migliori rispetto al 4-2-3-1 delle prime uscite post-Roselli. L’equilibrio tattico al Massimino è stato raggiunto posizionando un esterno più difensivo (D’Anna) dalla parte opposta alle autostrade percorse da Statella. Davanti dovrebbe cambiare poco con Letizia e Baclet in vantaggio su Cavallaro e Pinna.

Al massimo qualche punto interrogativo c’è in difesa se dovesse rivedersi il centrale scuola Sampdoria. Difficile che Pinna possa più fargli spazio, tre prestazioni positive dopo l’infortunio fanno una prova. Domani prevista un’amichevole con la Silana alla Popilbianco. (Francesco Pellicori)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it