Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis: “Sapevamo di dover essere pazienti e siamo stati premiati”

De Angelis: “Sapevamo di dover essere pazienti e siamo stati premiati”

Il tecnico del Cosenza, a fine gara, commenta: “Mentre in altri casi siamo stati criticati devo dire che oggi, nel primo tempo, non mi siamo piaciuti e siamo stati fortunati. Ma sono contento della vittoria”.

Tre vittorie nelle ultime quattro gare rendono la squadra rossoblu una delle più in forma del momento. Dieci reti fatte e sei subite negli ultimi 360’ più recupero. Un trend da squadra in crescita e che, nelle ultime due gare, è riuscita anche a registrare a dovere la fase difensiva non subendo reti. A fine gara questo il commento del tecnico rossoblu, Stefano De Angelis. “Sapevamo che dovevamo attendere ed essere pazienti. Contro l’Akragas è difficile fare gioco. Loro sono un’ottima squadra che non merita di fare i Play-Out. Siamo stati bravi noi dietro a contenerli anche se va detto che loro si sono resi pericolosi”. Il tecnico poi parla del momento positivo dei suoi. “Mentre in altri casi siamo stati criticati devo dire che oggi, nel primo tempo non mi siamo piaciuti e siamo stati fortunati. Non mi sono piaciute alcune cose più di altre gare dove, ripeto, siamo stati giustamente criticati. Poi nella ripresa siamo stati più concreti”. Sul cambio di Cavallaro, il tecnico sottolinea. “Ho la fortuna di allenare venti giocatori importanti. Non è stato un cambio premeditato. Statella era molto marcato e ci serviva più rapidità nel liberarci dall’avversario. Per questo ho deciso l’ingresso di Cavallaro”. (co.ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it