Tutte 728×90
Tutte 728×90

Foggia ubriaca di Serie B, i playout sono un rebus. Tabellini e voti dopo la 36° giornata di lega Pro/C

Foggia ubriaca di Serie B, i playout sono un rebus. Tabellini e voti dopo la 36° giornata di lega Pro/C

I Satanelli tra i cadetti dopo 19 anni, il Lecce cade in casa col Messina e Padalino rischia. In coda importanti successi della Vibonese sul Catanzaro e del Melfi sul Taranto. 

Nella 36esima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza batte di misura l’Akragas grazie ad una grandissima punizione di Cavallaro e conquista matematicamente l’accesso ai play-off. La capolista Foggia non va oltre il pari sul campo del Fondi. Ma è un pareggio d’ oro per i satanelli che conquistano matematicamente con due giornate di anticipo la promozione in serie B. Per la città esplode una festa pazzesca con caroselli di auto e cortei degli ultrà. I rossoneri mancavano dalla caffetteria da ben 19 anni: un’eternità. Cade il Lecce, tra le mura amiche, contro il Messina. Decide la sfida un gol di Anastasi che mette a rischio la panchina di Padalino e induce il ds Meluso a chiedere pubblicamente scusa alla tifoseria per la brutta figura. Vince la Juve Stabia per 2-1 contro l’Andria. In gol per i campani Kanoute e il solito Ripa. Il big match di giornata tra Casertana e Matera se lo aggiudicano i padroni di casa per 3-1. In gol per i campani Corado, Rajcic e Ciotola. Tre punti importanti per il Siracusa che liquida la pratica Paganese per 2-0 grazie ad una doppietta di Catania. Successo fondamentale per la Reggina che batte il Francavilla per 3-2 allontanandosi dalla zona play-out. In gol per i calabresi Bianchimano, Leonetti, Bangu. Il derby calabrese tra Vibonese e Catanzaro se lo aggiudicano i padroni di casa per 2-1. Il gol vittoria porta la firma di Sowe, autore di una doppietta. Tutto facile per il Monopoli che batte con un netto 3-0 il Catania grazie alle reti di Esposito, Ricucci e Genchi. Il Melfi, infine, si aggiudica lo scontro salvezza contro il Taranto al 90′ grazie ad una rete di Foggia su calcio di rigore. Ecco tutti i tabellini e i voti di giornata. (Antonello Greco)

UNICUSANO FONDI-FOGGIA 2-2 
UNICUSANO FONDI (4-3-3): Baiocco 6; Galasso 6, Signorini 5, Marino 6, Tommaselli 5 (1′ st Pompei 6); Varone 6.5, De Martino 6, D’Angelo 5 (1′ st Albadoro 6.5); Giannone 6 (10′ st Tiscione 6), Gambino 6.5, Calderini 6. A disp.: Coletta, Bertolo, Battistoni, Sernicola, Capuano, Addessi, Carcatella, Ferullo. All.: Pochesci 6
FOGGIA (4-3-3): Guarna 6; Loiacono 6, Martinelli 6, Coletti 7, Rubin 6; Agnelli 6 (44′ st Sicurella sv), Vacca 6.5, Gerbo 6.5; Chiricò 6.5 (22′ st Sarno 6), Mazzeo 7.5, Sainz- Maza 7. A disp.: Sanchez, Tucci, Angelo, Figliomeni, Di Piazza, Agazzi, Dinielli, Pompilio, Martino, Pertosa, Faber Chevalier. Allenatore: Stroppa 7
ARBITRO: Camplone di Pescara 6.5
MARCATORI: 43′ pt Sainz-Maza (F), 27′ st Mazzeo (F), 30′ st Gambino (UF), 37′ st Albadoro (UF, rig.)
NOTE: Spettatori 2.200 circa di cui 1.500 ospiti. Ammoniti: Tommaselli, Loiacono, Varone. Angoli: 7-1 per il Foggia. Recupero: 1′ pt – 4′ st


LECCE-MESSINA 0-1 
LECCE (3-4-3): Perucchini 5: Ciancio 4.5, Arrigoni 4.5, Drudi 5 (28′ st Vitofrancesco 5); Lepore 5, Tsonev 5, Costa Ferreira 5.5 (30′ st Maimone 5), Agostinone 5; Pacilli 5.5 (17′ st Caturano 5), Marconi 5, Torromino 5. A disp.: Bleve, Chironi, Mancosu, Monaco, Muci, Doumbia, Mengoli. All.: Di Corcia (Padalino squalificato) 4
MESSINA (4-3-3): Berardi 6, De Vito 7, Rea 6, Maccarone 6, Grifoni 6, Sanseverino 6 (26′ st Bruno 6), Musacci 6.5, De Silva 6; Milimkovic 6.5 (37′ st Capua 6), Anastasi 6, Ciccone 6 (15 st Foresta 6). A disp.: Russo, Benfatta, Bencivenga, Mancini, Bruno, Ferri, Marseglia, Ventola, Ansalone, Madonna. All.: Lucarelli 7
ARBITRO: Mantelli di Brescia 6.5
MARCATORE: 21′ st Milinkovic (M)
NOTE: Spettatori 10.368 (presenti anche una ventina di tifosi messinesi) per un incasso totale di 36.443 euro. Ammoniti: Costa Ferreira, Ciancio, Maccarone, Anastasi, Rea. Angoli: 9-1 per il Lecce. Recupero: 2′ pt – 5′ st


CASERTANA-MATERA 3-1
CASERTANA (4-3-3): Ginestra 6; Finizio 7, Rainone 6.5, D’Alterio 6.5, Ramos 6; De Marco 7.5, Giorno 6 (19′ st Lorenzini 6), Rajcic 7; Ciotola 6.5 (22′ st Carriero 6), Orlando 6 (34′ st De Filippo sv), Corado 7.5. A disp.: Fontanelli, Simone, Magnino, Diallo, Petricciuolo, Colli, Moretta, Taurino, Cisotti. All.: Tedesco 7
MATERA (3-4-3): Biscarini 4.5; Bertoncini 5.5, Gigli 6 (11′ st De Franco 5), Ingrosso 5; Moudoumbou 5 (23′ st Dos Santos 5.5), Salandria 5.5, Iannini 5, Armeno 5; Infantino 5 (23′ st Strambelli 5.5), Lanini 5,5, Damacco 6.5. A disp.: D’Egidio, Tozzo, Mattera, De Rose, Carretta, Ar- mellino, Casoli, Negro. All.: Auteri 4.5
ARBITRO: Viotti di Tivoli 6.5
MARCATORI: 3′ pt Damacco (;), 10′ pt Corado (C, rig.), 33′ pt Raicic (C), 41′ pt Ciotola (C)
NOTE: Spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Moudoumbou, Biscarini, Giorno, D’Alterio. Angoli: 4-3 per la Casertana. Recupero: 1′ pt – 4′ st


JUVE STABIA-FIDELIS ANDRIA 2-1 
JUVE STABIA (4-2-3-1): Russo 5; Cancellotti 6, Morero 6, Allievi 6, Liviero 6; Matute 6, Mastalli 6.5; Kanoutè 7 (42′ st Salvi sv), Cutolo 6.5 (26′ st Capodaglio 6), Lisi 6.5; Ripa 7 (37′ st Papo- ni sv). A disp.: Bacci, Tabaglio, Santacroce, Marotta, Manari, Giron, Iz- zillo, Esposito. All.: Carboni 6
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Cilli 5.5; Aya 6, Rada 6, Allegrini 6 (13′ st Vasco 5.5); Tartaglia 6, Minicucci 6 (13′ st Cianci 5), Onescu 6, Curcio 6.5, Tito 6 (34′ st Bottalico 5.5); Volpicelli 5, Croce 6. A disp.: Lullo, Pop, Fall, Colella, Ippe- dico, Cruz, Annoni Allenatore Favarin 6
ARBITRO: Schirru di Nichelino 6
MARCATORI: 44′ pt Kanoutè (JS), 31′ st Ripa (JS), 33′ st Curcio (FA)
NOTE: Spettatori 1.094, incasso di 7.474 euro. Ammoniti: Ripa, Allegrini, Kanoutè, Volpicelli, Onescu, Vasco. Angoli: 6-3 per la Juve Stabia. Recupero: 0′ pt – 3′ st


SIRACUSA-PAGANESE 2-0 
SIRACUSA (4-2-3-1): Santurro 6; Brumat 6, Cossentino 5.5, Turati 7, Malerba 6.5; Spinelli 6.5, Toscano 7 (20′ st Giordano 6); De Silvestro 6.5, Catania 8 (33′ st Azzi 6), Valente 7 (39′ st Russo sv); Scardina 6. A disp.: Gagliardini, Dentice, Longoni, Sciannamè, Dezai, Persano, Palermo. Allenatore: Sottil 7
PAGANESE (4-3-3): Liverani 5.5; Longo 5, De Santis 5 (24′ st Picone 5.5), Alci- biade 6, Carillo 5.5; Mauri 5.5, Tagliavacche 4.5 (22′ st Tascone 6), Bollino 6; Firenze 6, Reginaldo 5, Cicerelli 5. A disp.: Gomis, Della Corte, Mansi, Zerbo, Parlati, Caruso, Carrotta, Maiorano. All.: Grassadonia 5
ARBITRO: Meleleo di Casarano
MARCATORI: 2′ pt e 25′ st Catania
NOTE: Spettatori: 2.441 di cui 1.549 paganti per un incasso di 19.603. Ammoniti: Scardina, Toscano, Catania, Spinelli, De Santis, Reginaldo. Angoli: 2-1 per il Siracusa. Recupero: 1′ pt – 3′ st


MONOPOLI-CATANIA 3-0 
MONOPOLI (4-3-3): Furlan 6; Carissoni 7, Esposito 7.5, Bacchetti 6.5, Mercadante 6; Franco 6 (13′ st Ricucci 7), Nicolini 6.5, Mavretic 6; Genchi 7 (46’st Bei sv), Montini 6.5, Pinto 7.5 (41′ st Sou- nas sv). A disp.: Pellegrino; Ferrara, El Friyekh, Gatto, Vuthaj, Parker, Balestrero, Padalino, Cavagna. All.: Zanin 7
CATANIA (3-5-2): Pisseri 6; Djordjevic 5.5, Mbodj 5, Marchese 4.5; Parisi 5, Di Stefano 5 (13′ st Russotto 5.5), Scoppa 6, Mazzarani 5.5 (26′ st Barisic sv), Manneh 5 (34′ st Bucolo sv); Di Grazia 5, Pozzebon 4. A disp.: Miguel Angel; Bonaccorsi, Maccioni, Rizzo, De Rossi, Tavares. All.: Pulvirenti 5
ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina
MARCATORI: 39′ pt Esposito, 22′ st Ricucci, 44′ st Genchi (rig.)
NOTE: Spettatori totali 2397 di cui 594 abbonati. Nessun ammonito. Angoli 2- 2. Recupero: 1′ pt – 5′ st


VIBONESE-CATANZARO 2-1
VIBONESE (3-5-2) : Russo 6; Manzo 6, Moi 6.5, Silvestri 6; Legras 6 (15’ st Cogliati 6), Torelli 6, Giuffrida 6.5 (26’ st Saraniti 6), Viola 6.5, Minarini 6; Bubas 6 (33’ st Yabre sv), Sowe 7. A disp: Mengoni, Scapellato, Tindo, Lettieri, Piroska, Sowe, Usai, Favasuli. All.: Campilongo 6.5
CATANZARO (4-4-2): De Lucia  5,5; Esposito 5.5, Prestia 6, Sirri 6; 
Patti 4; Mancosu 6
(32’ st Gomez sv), Maita 5.5, Van Ransbeeck 5.5 (41’ st Basrak sv), Zanini 6; Sarao 6,
Giovinco 5.5 (15’ st Pasqualoni 5.5). A disp: Svedkauskas, Pagano, Leone, Bensaja, Cedric, Imperiale. All.: Erra 5
ARBITRO: Fourneau di Roma
MARCATORI: 7’ pt Zanini (C), 3’ st Sowe (V); 29’ st Sowe (V)
NOTE: 
Spettatori 2.170 (compresi 732 ospiti e 161 abbonati), incasso 17.290 euro. Espulso al 5′ st Patti (C) per una gomitata a gioco fermo. Ammoniti: Van Ransbeeck, Mancosu, Sarao (C); Moi, Bubas, Torelli, Yabre, Russo (V). Angoli: 2-2. Recupero: 2’ pt – 5’ st


REGGINA-VIRTUS FRANCAVILLA 3-2
REGGINA (3-5-2): Sala 6; Gianola 6.5, De Vito 6, Kosnic 6; Cane 6, Knudsen 6, Botta 6, De Francesco 7.5, Porcino 6.5 (41’ st Cucinotti sv); Bianchimano 7 (16’ st Coralli 6), Leonetti 7 (25’st Bangu 7). A disp.: Licastro, Maesano, Lo, Mazzone, Romanò, Lancia, Tommasone, Carpentieri, Tripicchio. All.: Zeman 6.5
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Albertazzi 6; Pino 5.5, De Toma 5.5, Abruzzese 5.5; Albertini 5 (24’ pt Alessandro 6), Biason 5.5 (21’ st Biason 5.5), Gallù 5.5 (33’ st Ayina 6), Galdean 6, Triarico 6.5; Nzola 5.5, Abate 7. A disp.: Costantini, Montagnolo, Pastore, Finazzi, Salatino, Turi, Monopoli. All.: Taurino (Calabro squalificato) 5.5
ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido
MARCATORI: 10’ pt Bianchimano (R), 13’ pt Leonetti (R), 36’ st Abate (VF), 37’ st Bangu (R), 45’ st Abate (VF)
NOTE: Spettatori 3.660 (902 i paganti) per un incasso di 24.950,83 euro (compresa quota abbonati 18.412,33 euro). Ammoniti: Abruzzese, Gianola, Kosnic. Angoli: 3-2 per la Virtus Francavilla. Recupero: 1’ pt – 4’ st


MELFI-TARANTO 1-0
MELFI (4-3-1-2): Gragnaniello 6.5; Grea 6, Laezza 6, Romeo 6.5, Lodesani 6.5; Obeng 7, Marano 4.5, Vicente 6; Gammone 6.5 (48′ st Libutti sv); De Angelis 5 (37′ st Demontis sv), Foggia 7. A disp.: Viola, Bruno, De Giosa, Filomeno, Pandolfi, Fer- raro, Mangiacasale, Gava. All.: Diana (squalificato in panchina Destino) 6
TARANTO (4-3-3): De Toni 7; Balzano 6.5, Benedetti 6.5 (32′ st Magri sv), Pambianchi 6.5, Som 6; Losicco 6, Pirrone 5.5, Paolucci 6; Emmausso 6, Magnaghi 6, Potenza 5 (13′ st Viola 6). A disp.: Contini, Sam- pietro, Cobelli, De Salve, Boccadamo, Russo, Viola, Maiorano, Guadalupi, Cecconello, Minichini. Al.: Ciullo 6.5
ARBITRO: Guccini di Albano Laziale
MARCATORE: 46′ st Foggia (rig.)
NOTE: Spettatori 1.700 circa. Al 3′ st De Angelis (M) si fa parare un rigore da De Toni. Espulso al 9′ st Marano per doppia ammonizione. Ammoniti: Balzano, Marano, Losicco. Angoli: 10-2 per il Melfi. Recupero: 0′ pt – 4′ st

Related posts