Tutte 728×90
Tutte 728×90

Montalto Uffugo, il Tar Calabria annulla gli atti sulla soppressione dell’Avvocatura municipale

Montalto Uffugo, il Tar Calabria annulla gli atti sulla soppressione dell’Avvocatura municipale

La seconda sezione del TAR Calabria – presieduta dal presidente ed estensore Durante – accogliendo integralmente le tesi difensive dell’avvocato Oreste Morcavallo, nell’interesse della responsabile dell’Avvocatura municipale, Carmelina Pugliese e dell’avvocatura Carlo Guarnieri, nell’interesse dell’Unaep (Unione Nazionale Avvocati Enti Pubblici), ha annullato la delibera di soppressione dell’Avvocatura interna del Comune di Montalto Uffugo, difeso dall’avvocato Giovanni Spataro.

I FATTI. Con deliberazione di Giunta il Comune di Montalto Uffugo istituiva l’Ufficio legale con un unico responsabile, al quale demandava ogni funzione relativa all’istruttoria ed alla gestione del contenzioso giudiziale attivo e passivo, ivi incluso quello avanti le giurisdizioni speciali, nonché delle attività stragiudiziali. Con la medesima delibera la responsabile veniva autorizzata a cancellarsi dall’Albo Ordinario degli Avvocati di Cosenza, essendole attribuito lo status di Avvocato del Comune di Montalto Uffugo.

Conseguentemente alla stessa furono attribuite le funzioni connesse al già costituito ufficio legale, quale ufficio dotato di autonomia professionale, con specifica attribuzione in via esclusiva della trattazione delle cause e degli affari legali dell’ente.

Nel corso degli anni il Comune ha sempre rinnovato alla stessa la nomina di responsabile dell’Avvocatura Civica comunale. 

La responsabile Carmelina Pugliese ha sempre svolto l’incarico conferitole con diligenza ed alta professionalità, facendo raggiungere all’ente notevoli risultati dal punto di visto di risparmio di spesa e di pronunce favorevoli. La medesima amministrazione puntando molto sulla professionalità acquisita ha altresì autorizzato la stessa a partecipare al Master di Diritto Amministrativo di secondo livello.

Successivamente l’amministrazione, in palese contraddizione con tali decisioni, approvava una nuova macrostruttura organizzativa nella quale prevedeva la soppressione dell’Avvocatura civica.

Avverso tali atti proponeva impugnativa l’avvocato Oreste Morcavallo, nell’interesse della responsabile dell’Avvocatura comunale. Interveniva nel giudizio l’avvocato Carlo Guarnieri, nell’interesse dell’associazione di tutela degli avvocati degli Enti Pubblici (UNAEP).

Entrambi i legali ponevano in evidenza la mancata motivazione della delibera di soppressione e la violazione dei principi di indipendenza ed autonomia dell’Avvocatura civica.

Il TAR Calabria, all’udienza del 27 aprile, dopo ampia discussione, ha accolto il ricorso, con sentenza resa in forma semplificata, stante la manifesta fondatezza del ricorso, stigmatizzando la circostanza che il Comune di Montalto non aveva dato conto delle ragioni poste a base della decisione e soprattutto non aveva valutato l’impatto economico delle spese derivanti dall’affidamento all’esterno di tutto il contenzioso presente e futuro.

«Esprimiamo piena soddisfazione – commentano gli avvocati Morcavallo e Guarnieri – per l’esito del giudizio e per i principi affermati nella sentenza che consentono di preservare l’avvocatura civica, da sempre presidio di legalità all’interno del Comune di Montalto Uffugo».

Related posts