Tutte 728×90
Tutte 728×90

PRIMARIE PD | La mozione Orlando alza la voce: «Annullare 12 seggi, voto irregolare»

PRIMARIE PD | La mozione Orlando alza la voce: «Annullare 12 seggi, voto irregolare»

In una lettera indirizzata alla commissione nazionale per il congresso del Partito democratico e al senatore Mauro Del Barba, il responsabile della mozione Orlando, Giuseppe Terranova, chiede l’annullamento del voto in dodici seggi della provincia di Cosenza. Secondo il sostenitore del ministro della Giustizia vi sarebbero gravi anomalie.

«In dispregio alla decisione della Commissione nazionale per il congresso del Pd, in modo arbitrario e illegittimo il seggio di Cariati invece di essere ubicato presso il centro sociale-delegazione municipale è stato aperto presso il bar Retrò, di proprietà di un privato cittadino», si legge nella nota.

«E’ ovvio che tale seggio deve essere annullato. Inoltre si segnalano gravi anomalie in diversi comuni della provincia di Cosenza: Oriolo, San Giovanni in Fiore, Mendicino, San Vincenzo La Costa, Marano Marchesato, Parenti, Santa Sofia D’Epiro, Praia a Mare, Verbicaro, Tortora, Acri (seggi di San Giacomo e Serricelle), Amantea 1 (centro)».

E ancora: «In questi comuni gli scrutatori della mozione Orlando, componenti del seggio (composizione deliberata all’unanimità dalla Commissione provinciale per il congresso del Pd di Cosenza) non sono stati ammessi, alterando la composizione democratica e plurale del collegio elettorale. Per tali motivi si chiede alla commissione nazionale per il congresso del Pd di prendere le dovute decisioni al fine di annullare le operazione di voto nei seggi sopra indicati, sulla base delle norme previste dal regolamento».

VOTO IN PRESILA. Sorride la mozione Orlando per i risultati ottenuti in Presila. «La Mozione Orlando conquista il 42% nella Presila cosentina. Renzi visibilmente al di sotto della media nazionale con il 46,49 %, mentre Emiliano si ferma al 12,51%. Il dato risulta ancora più evidente alla luce del fatto che l’intero gruppo dirigente regionale e provinciale e tutti i sindaci PD (al di fuori di quello del comune di Celico) erano schierati per la mozione Renzi».

«Pensiamo sia opportuno, per il bene del partito e del territorio, analizzare il dato in maniera franca.  Per evitare ulteriori derive e l’avanzamento dei populisti bisogna prendere atto che il nostro partito forse non è stato capace di interpretare le istanze della nostra gente. In Presila la gente, votando Orlando, ha marcato una differenza e lanciato un segnale al gruppo dirigente del Partito democratico e ai suoi rappresentanti istituzionali».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it