Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Taranto torna in Serie D, rebus playoff e playout. Tabellini e voti dopo la 37° giornata di Lega Pro/C

Il Taranto torna in Serie D, rebus playoff e playout. Tabellini e voti dopo la 37° giornata di Lega Pro/C

Festa promozione del Foggia, mentre Juve Stabia e Matera si giocano il terzo posto. In coda Reggina salva, importanti vittorie di Vibonese e Catanzaro. 

Nella 37esima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza cade sul campo del Messina per 2-1. Ai rossoblù non basta una rete di Mendicino per portare punti a casa. Il Foggia, già promosso in B,  batte di misura 1-0 il Melfi festeggiando cosi nel migliore dei modi il ritorno in cadetteria davanti ai propri tifosi. Non va oltre il pari il Lecce sul terreno di gioco della Paganese. Padroni di casa in vantaggio con Firenze nel primo tempo, pareggio degli ospiti nella ripresa con Doumbia. Vince senza problemi la Juve Stabia sul terreno di gioco dell’Akragas per 3-1. In gol per i campani Ripa, Mastalli e Cutolo. Si dividono la posta in palio Matera e Monopoli. Padroni di casa in vantaggio con Armellino nel primo tempo, pareggio degli ospiti nel finale con Montini. Il derby siciliano tra Catania e Siracusa se lo aggiudicano i padroni di casa per 3-1 grazie alle reti di Mazzarani, Di Grazia e Drausio. Vince senza problemi il Francavilla contro il Fondi. In gol per i pugliesi Tateo e doppietta di Nzola. Cade la Casertana sul campo del Catanzaro per 2-0. In gol per i giallorossi Zanini, autore di una doppietta. Vittoria preziosa per la Vibonese che espugna il terreno di gioco del Taranto per 2-1 grazie alle reti di Sowe e Bubas. Gli ionici da ieri sera sono matematicamente in Serie D. Termina, infine, in parità la sfida tra Fidelis Andria e Reggina. Succede tutto a tempo scaduto. Padroni di casa in vantaggio al 90′ con Berardino su calcio di rigore. Pari degli ospiti al 93′ con Kosnic sempre su penalty. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

CATANIA-SIRACUSA 3-1
CATANIA (3-5-2): Pisseri 7; Gil 7 (14′ st De Rossi 6), Marchese 6.5, Djordjevic 6; Parisi 6, Bucolo 6, Scoppa 6, Mazzarani 7, Manneh 6 (33′ st Baldanzeddu 6); Di Grazia 7, Pozzebon 6 (45′ st Barisic sv). A disp.: Spataro, Mbodj, Di Stefano, Rizzo, Maccioni, Russotto, Tavares. All.: Pulvirenti 6.5
SIRACUSA (4-2-3-1): Santurro 5.5; Brumat 5, Cossentino 5, Turati 6, Malerba 5.5 (1′ st Dentice 6); Palermo 6, Spinelli 5 (22′ Longoni 6); De Silvestro 6, Catania 6, Valente 5 (15′ st Azzi 6); Scardina 6. A disp.: Gagliardini, Diakitè, Sciannamè, Toscano, Giordano, Russo, Dezai, Persano. All.: Sottil 5
ARBITRO: Balice di Termoli 5.5
MARCATORI: 14′ pt Mazzarani (C), 47′ pt Di Grazia (C), 7′ st Gil (C), 34′ st Scardina (S)
NOTE: Spettatori 5.000 circa. Ammoniti: Malerba, Pozzebon, Parisi, Brumat, Cossentino. Angoli: 3-3. Recupero: 4′ pt – 4′ st


TARANTO-VIBONESE 1-2
TARANTO (4-3-3): De Toni 5; A. Boccadamo 6, Benedetti 5 (1′ st Sampietro 5), Magri 4.5, Pambianchi 4.5; Maiorano 5.5, Nigro 5, Paolucci 5 (28′ st Lo Sicco sv); Potenza 4.5 (12′ st Viola A. 6.5), Magnaghi 5, Emmausso 5.5. A disp.: Contini, Balistreri, De Salve, Russo V., Pirrone, Di Nicola, Guadalupi, Cecconello, Russo. All.: Ciullo 4.5
VIBONESE (3-5-2): S. Russo 6; Moi 7, Silvestri 6.5, Manzo 6; Yabre 6 (22′ pt Torelli 6.5), Giuffrida 7, Legras 6.5, Viola L. 6 (38′ st Favasuli sv), Minarini 6; Sowe A. 7.5, Bubas 7 (21′ st Saraniti 6). A disp.: Mengoni, Sicignano, Scapellato, Tindo, Piroska, Sowe M., Cogliati, Usai. All.: Campilongo 7
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo
MARCATORI: 11′ pt Sowe (V, rig.), 40′ pt Bubas (V), 47′ st Viola Alessio (T)
NOTE: Spettatori 1500 circa. Ammoniti: Legras, Torelli. Angoli: 6-4 per il Taranto. Recupero: 1′ pt – 3′ st


PAGANESE-LECCE 1-1
PAGANESE (4-3-3): Liverani 4.5; Longo 6, Alcibiade 6, De Santis 5.5, Della Corte 6 (37′ st Picone); Tascone 6.5 (23′ st Parlati 6), Tagliavacche 6, Mauri 5; Bollino 6.5 (27′ st Zerbo sv), Firenze 7, Cicerelli 6.5. A disp.: Marruocco, Gomis, Carillo, Caruso,Picone, Carrotta, Gorzelewski, Bernardes, Maiorano. All.: Grassadonia 6
LECCE (4-3-3): Perucchini 7; Vitofrancesco 5.5, Ciancio 5, Arrigoni 6 Drudi 4; Lepore 6, Mancosu 6, Costa Ferreira 5.5; Pacilli 5 (33′ pt Fiordilino 6), Marconi 6 (6′ st Caturano 6.5), Doumbia 6.5 (44′ st. Maimone sv). A disp.: Bleve, Chironi, Agostinone, Tsonev, Monaco, Muci, Mengoli. All.: Rizzo 5.5
ARBITRO: Pasciuta di Agrigento
MARCATORI: 6′ st Firenze (P), 32′ st Doumbia (L)
NOTE: Spettatori 1.000 circa di cui una ventina provenienti da Lecce. Espulso al 26′ pt Drudi (L). Ammoniti: Drudi, Tascone, Firenze, Lepore. Angoli: 3-2 per la Paganese. Recupero: 2′ pt – 3′ st


VIRTUS FRANCAVILLA-UNICUSANO FONDI 3-1
VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Albertazzi 7; De Toma 5.5 (37′ st Pino sv), Biason 6, Abruzzese 6; Alessandro 6 (48′ st Finazzi sv), Triarico 7, Galdean 6.5, Prezioso 6, Pastore 6 (43′ st Turi sv); Nzola 8, Abate 7. A disp.: Costantini, Montagnolo, Gallù, Ayina, Salatino, Albertini, Monopoli, Finazzi. All.: Calabro 7
UNICUSANO FONDI (3-4-3): Coletta 6; Signorini 6.5, Marino 5, Bertolo 5.5 (33′ st Mucciante sv); Galasso 5, De Martino 6, D’Angelo 6.5, Squillace 6; Giannone 6.5, Gambino 5.5 (15′ st Albadoro 7), Calderini 5.5 (20′ st Tiscione 5.5). A disp.: Baiocco, Di Sabatino, Battistoni, Sernicola, Capuano, Tommaselli, Pompei, Ferullo, Calandra. All.: Pochesci 6
ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro
MARCATORI: 39′ pt Triarico (VF), 17′ st Nzola (VF), 35′ st Albadoro (UF, rig), 51′ st Nzola (VF)
NOTE: Spettatori circa 1200. Ammoniti: Calderini, De Martino, Prezioso, Tiscione, Mucciante. Angoli: 7-5 per la Virtus Francavilla. Recupero: 3′ pt -6′ st


MATERA-MONOPOLI 1-1
MATERA (3-4-3): D’Egidio 5; Ingrosso 6, De Franco 6, Mattera 6; Di Lorenzo 6, De Rose 6.5 (25′ st Salandria 5.5), Armellino 7, Casoli 6; Strambelli 5 (39′ st Iannini sv), Carretta 5.5, Negro 5.5 (25′ st Sartore 5.5). A disp.: Tozzo, Biscarini, Infantino, Didiba, Dammacco, Gigli, Lanini, Armeno. All.: Auteri 5
MONOPOLI (4-2-3-1): Furlan 6; Carissoni 5 (14′ st Sounas 6), Esposito 6.5, Bacchetti 6.5, Mercadante 6; Nicolini 7, Ricucci 6; Pinto 6.5, Mavretic 5 (28′ st Gatto 5.5), Genchi 5 (20′ st Vuthaj 6); Montini 6.5. A disp.: Pellegrino, Figliola, Franco, Bei, Cavagna, Ferrara, Padalino, Parker, Balestrero. All.: Zanin 6.5
ARBITRO: Chindemi di Viterbo
MARCATORI: 27′ pt Armellino (Ma), 39′ st Montini (Mo)
NOTE: Spettatori 2.500 circa con più di 300 ospiti (incasso non comunicato). Ammoniti: De Rose, Di Lorenzo, Strambelli. Angoli: 5-1 per il Matera. Recuperi: 1′ pt – 4′ st


CATANZARO-CASERTANA 2-0
CATANZARO (3-5-2): Svedkauskas 7.5, Pasqualoni 7, Prestia 6.5, Sirri 6; Esposito 6, Zanini 8, Maita 6.5, Van Ransbeeck 6 (34′ st Icardi sv), Imperiale 6, Sarao 6 (20′ st Basrak 6), Giovinco 6 (28′ st Gomez sv). A disp.: De Lucia, Rizzitano, Icardi, Pagano, Sabato, Cedric. All.: Erra 6.5
CASERTANA (4-3-1-2): Ginestra 6; Finizio 6.5, Rainone 5, Lorenzini 5, Ramos 5.5, De Marco 6, Rajcic 6, Giorno 5 (27′ st Carriero 5); Ciotola 5 (18′ st Taurino 5); Orlando 5 (31′ st De Filippo sv), Corado 5. A disp.: Fontanelli, Simone, Magnino, Diallo, Petricciuolo, Colli, Moretta. All.: Tedesco 6
MARCATORI: 21′ pt e 24′ pt Zanini
ARBITRO: Paolini di Ascoli
NOTE: Spettatori 1.247 di cui 718 abbonati, incasso di euro 9.177. Ammoniti: Ramos, Rajcic, Sarao, Giorno, Sirri, Imperiale. Angoli: 6-2 per la Casertana. Recupero: 1′ pt – 3′ st


FOGGIA-MELFI 1-0
FOGGIA (4-3-3): Guarna 6; Loiacono 6, Martinelli 7, Coletti 6.5, Rubin 6; Agnelli 6 (14′ st Gerbo 6), Vacca 6.5, Agazzi 6.5; Sarno 6 (29′ st Di Piazza 6), Mazzeo 6, Maza 6 (28′ st Chiricò 6). A disp.: Tucci, Sanchez, Angelo, Figliomeni, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Martino, Faber. All.: Stroppa 7
MELFI (4-5-1): Gragnaniello 6; Grea 6, Romeo 6, Laezza 5.5, Lodesani 5; De Vena 5.5 (24′ st Mangiacasale 6), Ferraro 6 (13′ st Demontis 6), Vicente 5, Esposito 5.5, Gammone 5.5; Foggia 5.5 (23′ st De Angelis 6). A disp.: Viola, Bruno, De Giosa, Libutti, Pandolfi, Obeng, Gava, Sciretta. All.: Diana 6
ARBITRO: De Remigis di Teramo
RETE: 13′ pt Martinelli
NOTE: Spettatori 18.000 circa. Ammoniti: Rubin, Vacca, Lodesani. Angoli: 7-3 per il Foggia. Recupero: 0′ pt – 4′ st


FIDELIS ANDRIA-REGGINA 1-1
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Cilli 5.5; Allegrini 6, Aya 5, Colella 6; Tartaglia 5.5, Bottalico 6.5 (32′ st Minicucci sv), Piccinni 5.5, Cruz 5 (36′ st Berardino 6.5), Curcio 6.5; Cianci 5 (25′ st Volpicelli 6), Croce 6. A disp.: Lullo, Pop, Rada, Fall, Ippedico, Vasco, Tito, Annoni. All.: Favarin 6
REGGINA (3-5-2): Sala 6.5; Gianola 6, De Vito 5.5, Kosnic 7; Cane 5.5, Bangu 6 (24′ st Knudsen 6), Botta 6.5, De Francesco 5.5, Maesano 6 (46′ st Coralli sv); Bianchimano 5.5, Leonetti 5.5. A disp.: Licastro, Carpentieri, Tripicchio, Lo Ameth, Cucinotti, Porcino, Romanò, Mazzone, Tommasone. All.: Zeman 6
ARBITRO: Perotti di Legnano
MARCATORI: 45′ st Berardino (F, rig.), 48′ Kosnic (R, rig. )
NOTE: Spettatori 1825 (quota abbonati 1402), incasso 11503,27 euro. Ammoniti: Gianola, Leonetti, Bottalico, Botta, De Vito, Aya. Angoli: 3-2 per la Reggina. Recupero: 0′ pt – 5′ st


AKRAGAS-JUVE STABIA 1-3
AKRAGAS (3-5-2): Pane 6; Thiago 5, Riggio 5, Russo 5 (25′ st Leveque 5.5); Salvemini 6, Coppola 5 (37′ st Minacori sv), Palmiero 4, Longo 5.5, Sepe 6; Cocuzza 5.5 (16′ st Bramati 5), Klaric 5.5. A disp.: Addario, Caternicchia, Privitera, Petrucci, Sicurella, Tardo, Mileto, Rotulo, Amella. Allenatore: Di Napoli 6
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 6; Santacroce 6, Allievi 6, Morero 7, Liviero 6.5; Mastalli 7, Capodaglio 6 (25′ st Salvi sv), Matute 6.5; Marotta 6 (32′ st Cutolo 7), Ripa 7 (29′ st Paponi 6), Lisi 7. A disp.: Bacci, Manari, Camigliano, Giron, Izzillo, Esposito. All.: Carboni 6
ARBITRO: Fiorini di Frosinone
MARCATORI: 11′ st Ripa (JS), 14′ st Mastalli (JS), 32′ st Salvemini (A), 44′ st Cutolo (JS)
NOTE: spettatori 2100 compresi abbonati. Espulso al 10′ st Palmiero (A). Ammoniti: Longo. Angoli: 8-3 per la Juve Stabia. Recupero: 1′ pt – 6′ st.

Related posts