Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., Capanna entusiasta per la salvezza: «Cosenza, che carattere»

Pallanuoto F., Capanna entusiasta per la salvezza: «Cosenza, che carattere»

Il tecnico del Setterosa Capanna sottolinea: «Se non sei squadra non fai 9 punti di fila. Tutto ciò sfiora l’incredibile e io sono qui per fare questo: con un’altra vittoria possiamo andare alla Finale Six».

Le parole del tecnico della Cosenza Pallanuoto Marco Capanna dopo il match vinto sabato contro Rapallo, sono state ricche d’orgoglio. «Abbiamo fatto il minimo con il massimo sforzo – ha sottolineato il tecnico dopo aver conquistato la salvezza matematica – ma se penso a come eravamo in classifica e ai tre successi di fila, non posso che gioire. In una stagione difficile le ragazze hanno imparato a soffrire e a costruire la resilienza, perché se non sei squadra non fai 9 punti di fila. Tutto ciò sfiora l’incredibile e io sono qui per fare questo, ragionando anche sul fatto che se i punti diventano 12, Cosenza va a giocarsi una final six in una torneo che sembrava maledetto».

Capanna, rincara la dose. «Credo che se in futuro vinceremo qualcosa – prosegue Capanna – è grazie a un’annata che ci ha insegnato a soffrire. Lo abbiamo fatto tutti insieme, e devo ringraziare la mia società e le ragazze, tutte e 17, perché ognuna ha fatto il suo».

Infine per Capanna anche un passaggio sulla gara. «Quel gol in più è tutto nel nostro carattere. Abbiamo vinto da squadra, con una difesa agonisticamente cattiva, un portiere del 1998 cresciuto molto e una prestazione cinica da squadra bella. Loro ci tenevano perché hanno la final six in casa, ma hanno trovato una squadra che si è presentata alla festa con il cappello giusto. Mi complimento con il Rapallo, ma abbiamo meritato, e voglio anche dire bravi agli arbitri, perché in un match così caldo hanno diretto impeccabilmente la gara».

Related posts