Tutte 728×90
Tutte 728×90

CSI – Serie D, S. Antonio-Don Marano sarà la finale playoff

CSI – Serie D, S. Antonio-Don Marano sarà la finale playoff

L’Oratorio Sant’Antonio ha avuto vita facile contro la Marley Rovito, mentre la Polisportiva Don Marano ha clamorosamente eliminato il Marano Marchesato. La promozione nella Serie C del Csi è cosa loro.

Sono arrivati i verdetti delle semifinali: la gara decisiva per designare il vincitore dei playoff di Serie D del CSI sarà tra Oratorio Sant’Antonio e Polisportiva Don Marano, che hanno rispettivamente eliminato la Marley Rovito e, contro ogni pronostico, Marano Marchesato, arrivato a queste partite da favorito e secondo in classifica e che, invece, si è sbarrare la strada dai ragazzi in divsa celeste.

Nella prima sfida di serata fila tutto liscio per i ragazzi dell’Oratorio Sant’Antonio che, trascinati dai gol di Natale De Marco (capocannoniere in regular season e nettamente miglior giocatore del torneo) e dalle parate di Fiore Bruno, hanno fatto ciò che hanno voluto contro la Marley Rovito, schiantata per 2-8 in un match francamente senza storia.

Molto più avvincente, invece, l’altra semifinale, coi pronostici decisamente a favore della squadra con la maglia a scacchi, giunta alle spalle della GS99 – vincitrice del campionato – per due soli punti. Dopo qualche minuto passato a studiarsi la sfida si infiamma col primo gol del Marano ad opera di Cannataro, via in solitaria, pareggiato dopo pochi giri d’orologio da un abile tocco sotto porta di Pititto. Al 15’ vantaggio della Don Marano con un tiro dalla distanza di Ferrari, ma ad appena 2’ dalla fine un pasticcio difensivo dei ragazzi di Via Panebianco consegna al solito Cannataro la palla del 2-2. Al rientro in campo è ancora il Marano a portarsi in vantaggio con un tiro dal limite su cui fa tutto la schiena del centrale avversario Simone Bruno. Il 4-2 non tarda ad arrivare e porta ancora la firma di Cannataro, autore di una tripletta personale, ma il bello – calcisticamente – deve ancora venire: a 4’ dalla fine tiro libero per la Don Marano, della battuta si incarica Pititto che trasforma e porta a centrocampo. I padroni di casa – sulla carta – si sciolgono come neve al sole, gli ospiti ci credono e, soprattutto, sale in cattedra Andrea Reda, che con una doppietta nel giro di 120’’ firma il sorpasso e porta la Don Marano alla prima finale della sua storia recente, da giocare sempre al PalaDonnici giovedì 11 alle 21.30.

Related posts