Tutte 728×90
Tutte 728×90

Indebitamento comunale, Cosenza ha l’indicatore più alto. Morcavallo: «Gestione fallimentare»

Indebitamento comunale, Cosenza ha l’indicatore più alto. Morcavallo: «Gestione fallimentare»

Openpolis passa ai raggi X i bilanci dei comuni calabresi. Ma specifica, nel comunicato apparso sul sito ufficiale che «per un ente locale l’indebitamento non è di per sé un elemento negativo, in quanto può servire a finanziare infrastrutture necessarie per la comunità. Detto questo, va tenuto conto della sua dimensione per capire se potrà essere sostenibile. Un focus sulle maggiori città italiane». 

E ancora: «Quindi il debito di per sé non deve essere letto come un dato necessariamente negativo, in quanto può essere impiegato per fornire alla propria comunità le infrastrutture necessarie al suo sviluppo sociale ed economico».

Cosenza, tra i capoluoghi di provincia, ha l’indicatore più alto: 240,8%. Un dato che il consigliere comunale Enrico Morcavallo legge in un altro modo rispetto all’analisi fornita da Openpolis. «Oggi è uscita questa triste notizia: il Comune di Cosenza è il più indebitato della Calabria. Questo è un dato nefasto per la storia del nostro Comune, è il dazio da pagare per la gestione scellerata di questi ultimi anni».

«D’ora in poi, gli occhi dovranno essere puntati sul bilancio e sulle spese che effettua il Comune per evitare che la situazione peggiori. Le prossime generazioni e le prossime amministrazioni, purtroppo, dovranno pagare i debiti che lascerà l’amministrazione del sindaco Occhiuto. Questa è la prova tangibile che la gestione di Occhiuto è stata una gestione fallimentare».

Related posts