Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice sportivo: un turno a Pinna e due a Casoli. Stangata al Francavilla, otto giornate a Nzola

Giudice sportivo: un turno a Pinna e due a Casoli. Stangata al Francavilla, otto giornate a Nzola

In tutto sono cinque i calciatori fermati dal giudice sportivo per quanto riguarda gli ottavi di finale dei playoff. Per quanto riguarda le ammende alle società multato anche il Cosenza

Il Giudice sportivo Not. Pasquale Marino assistito dal rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi nella seduta del 22 Maggio ha fermato per un turno il difensore del Cosenza Paride Pinna per recidività in ammonizioni. Non giocherà il ritorno della sfida tra Matera e Cosenza neanche Giacomo Casoli squalificato per due turni per atto di violenza nei confronti di un avversario con il pallone non a distanza di gioco. Da segnalare la stangata nei confronti del calciatore Nzola del Francavilla squalificato per ben otto turni. Per quanto riguarda le ammende alle società multato anche il Cosenza per il comportamento dei propri sostenitori. Di seguito tutti i provvedimenti di giornata

AMMENDE:
€ 3.500,00 SAMBENEDETTESE S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e accendevano, nel proprio settore, prima dell’inizio della gara, numerosi fumogeni che, menomando la visibilità in campo, costringevano l’arbitro a ritardare l’inizio della gara di circa un minuto; successivamente i medesimi ripetevano l’accensione di ulteriori numerosi fumogeni, due
dei quali venivano lanciati sul terreno di gioco, e facevano esplodere numerosi petardi, alcuni dei quali sul terreno di gioco, il tutto senza conseguenze (r.cc. e proc. fed.).

€ 2.000,00 CASERTANA S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere, nel proprio settore, alcuni petardi di notevole potenza, senza conseguenze (r.cc. e proc.fed.).
€ 2.000,00 LECCE SPA perché propri sostenitori in campo avverso, prima dell’inizio e durante la gara, accendevano alcuni fumogeni che venivano lanciati nel recinto di gioco e facevano esplodere alcuni petardi, uno dei quali nel recinto di gioco, il tutto senza conseguenze (r.cc.e proc. fed.).
€ 1.500,00 COSENZA CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco numerose bottigliette semipiene d’acqua, senza conseguenze (r.cc.).
€ 1.000,00 PARMA CALCIO 1913 S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere, nel proprio settore, un petardo di notevole potenza, senza conseguenze (r.cc. e proc.fed.).
€ 1.000,00 PIACENZA CALCIO 1919 SRL perché propri sostenitori introducevano e accendevano, nel proprio settore, numerosi fumogeni, due dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, senza conseguenze (r.cc. e proc.fed.).

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER OTTO GARE EFFETTIVE:

NZOLA MBALA (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) espulso per somma di ammonizioni, avvicinava l’arbitro e, dopo avergli rivolto espressioni offensive, gli pestava con forza il piede destro irridendolo e successivamente reiterando espressioni offensive; allontanandosi dal campo, rivolgeva ad un calciatore avversario frasi offensive e gli indirizzava uno sputo che lo raggiungeva a una guancia; al termine della gara, attendeva il passaggio del direttore di gara che rientrava negli spogliatoi e gli rivolgeva ulteriori e gravi espressioni offensive.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
CASOLI GIACOMO (MATERA CALCIO S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario con il pallone non a distanza di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:
PINNA PARIDE (COSENZA CALCIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (II INFR):

RAJCIC IVAN (CASERTANA S.R.L.)
CANCELLOTTI TOMMASO (JUVE STABIA S.R.L.)

ALLENATORI:
AMMONIZIONE:

AUTERI GAETANO (MATERA CALCIO S.R.L.) per comportamento non regolamentare in campo durante la gara (espulso, r.A.A.).

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it