Tutte 728×90
Tutte 728×90

Kick Boxing, la Cozzolino protagonista alla Coppa del Mondo di Budapest

Kick Boxing, la Cozzolino protagonista alla Coppa del Mondo di Budapest

La Cobra Team Cosenza di Massarini conquista tre podi: due argenti e un bronzo per la cosentina Romina Cozzolino.

A Budapest, dal 18 al 21 di maggio, è andata in scena la Coppa del Mondo Wako (organizzazione internazionale di kick boxing). All’evento hanno partecipato più di 3mila atleti provenienti da ben 40 paesi diversi del globo. Solo sei le scuole di combattimento italiane. La Cobra Team Cosenza del maestro Domenico Massarini ha partecipato all’evento con Romina Cozzolino, specializzata nella kick jitsu, ma che si è cimentata per la prima volta anche nel Full Contact (disciplina di contatto pieno) e nella categoria -70 kg senior femminile è arrivata seconda perdendo solo in finale con la campionessa del mondo in carica Brigit Reitan Oksenes, norvegese in nazionale da ormai 10 anni.

Risultati strabilianti per la Cobra Team anche in atre due discipline: la kick light -70 kg in cui la nativa di Rose ha acciuffato il secondo posto perdendo in una finale tutta italiana contro Nicole Marangoni e nella Light contact in cui ha ceduto l’onore delle armi alla ungherese Selly Anna al termine di uno dei match più belli dell’intera competizione mondiale, dopo aver battuto una ucraina e una croata. La scuola di combattimento cosentina del maestro Massarini non è nuova a gare di caratura mondiale, fissa da anni ormai, la sua partecipazione alla Coppa del Mondo Wako di Rimini, così come al Golden Glove (Coppa europea) di Treviso.

La strada è in salita, ma i risultati della Cozzolino e della Cobra Team, fanno capire che il lavoro ripaga sempre. «Salire su quei podi – afferma la 31enne – è un’impresa di non poco conto. Cimentarsi in discipline non mie raggiungendo comunque ottimi piazzamenti mi fa capire di poter andare sempre più avanti. Ho voglia di dimostrare a tutti quanto valgo e ringrazio il mio maestro Massarini per le opportunità che giornalmente mi “regala”». Da domani si torna al lavoro: il gala di Torino è vicino. Appuntamento al 3 giungo. Si combatte.

Related posts