Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: tre calciatori del Cosenza in diffida

Giudice Sportivo: tre calciatori del Cosenza in diffida

In tutto sono sei i calciatori appiedati dopo il ritorno degli ottavi di finale. Pesanti multe inflitte alla Juve Stabia e al Lecce per il comportamento dei suoi sostenitori.

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 25 Maggio 2017 ha adottato una serie di deliberazioni che non riguardano direttamente il Cosenza. Tre calciatori rossoblù, però, ammoniti a Matera, finiscono in diffida: D’Anna, D’Orazio e Perina. Di seguito integralmente si riportano tutti i provvedimenti adottati.

AMMENDE SOCIETA’:
5000 euro JUVE STABIA S.R.L. perché propri sostenitori, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco numerosi accendini e bottigliette d’acqua semipiene in direzione degli assistenti arbitrali unitamente a numerosi sputi; un’assistente arbitrale veniva colpito alla schiena da una bottiglietta d’acqua semipiena, senza conseguenze e raggiunto da numerosi sputi (r.A.A. e r.cc.).
4000 euro LECCE SPA perché propri sostenitori durante la gara introducevano e accendevano, nel proprio settore, numerosi fumogeni, alcuni dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, senza conseguenze; i medesimi facevano esplodere nel recinto di gioco un petardo, senza conseguenze (r.cc. e proc.fed., plurirecidiva).
1500 euro LIVORNO CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori, durante la gara, introducevano e facevano esplodere nel recinto di gioco un petardo di notevole potenza, senza conseguenze (r.cc. e proc.fed.).
1500 euro SAMBENEDETTESE S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e accendevano, nel proprio settore, diversi fumogeni alcuni dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, senza conseguenze (r.cc. e proc.fed.).
1000 euro PARMA CALCIO 1913 S.R.L. perché propri sostenitori, durante la gara, introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze (r.cc. e proc. fed.).

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DE TOMA GIOVANNI BATTISTA (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete senza ostacolo.
SCIACCA GIACOMO MICHELE (PIACENZA CALCIO 1919 SRL) entrambe per proteste verso l’arbitro.
RAMOS JUAN MANUEL (CASERTANA), MATTERA GIUSEPPE (MATERA), NARDUZZO DAVIDE (REGGIANA), SPANO ALESSANDRO (REGGIANA)

Related posts