Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corsi avverte il Pordenone: “A Cosenza troveranno l’inferno”

Corsi avverte il Pordenone: “A Cosenza troveranno l’inferno”

Il difensore rossoblù è carico per la sfida di ritorno dei quarti di finale dei playoff: “Al Marulla sarà tutta un’altra storia. Non vediamo l’ora di scendere in campo per affrontare una gara da veri Lupi”

Il Cosenza sta preparando al meglio la sfida di ritorno dei play off contro il Pordenone. La truppa rossoblù sia oggi che domani svolgerà le sedute di allenamento a porte chiuse proprio per cercare quella concentrazione giusta per ribaltare il risultato di andata. Nel pomeriggio, prima dell’allenamento, si è presentato in sala stampa Angelo Corsi che ha analizzato il match perso dai rossoblù in Friuli. “Durante la settimana avevamo preparato benissimo la partita, purtroppo poi in campo non lo abbiamo dimostrato. Sicuramente faccio i complimenti al Pordenone ma sono sicuro che qui a Cosenza sarà tutta un’altra partita. A Cosenza troveranno un inferno calcisticamente parlando ed un Marulla pronto ad esplodere”. Nella sfida di andata si è visto un Cosenza poco propositivo. “Forse siamo stati un po’ remissivi ma di certo non era nostra intenzione. Siamo scesi in campo con la voglia di vincere ma purtroppo ci siamo abbassati un po’ troppo concedendo occasioni ai nostri avversari e questo non deve più succedere”. L’episodio di Baclet sul finire di gara ha sollevato apprensione e nervosismo in campo. “E’ stata una situazione gestita male. La terna arbitrale doveva fermare il gioco. Non credo che ci sia stata malizia da parte dei giocatori del Pordenone. La cosa importante è che Baclet stia bene e che sia tornato con noi”. Il Pordenone nella prossima sfida non potrà contare su De Agostini fermato per squalifica. “E’ sicuramente un buon giocatore ed ha fatto una buona partita all’andata ma forse più che per meriti suoi per demeriti miei”. Al posto suo giocherà qualcun altro quindi non cambierà niente”. Domenica bisognerà vedere un Cosenza diverso. “Non penso che il Pordenone venga a Cosenza a fare catenaccio e contropiede. Credo che faranno la stessa partita. Noi faremo sicuramente una gara diversa soprattutto a livello di atteggiamento. Giochiamo in casa e non vediamo l’ora di scendere in campo. Affronteremo questa gara da veri Lupi”.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it