Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza ha il fuoco dentro. Formazione top secret, Baclet non convocato

Il Cosenza ha il fuoco dentro. Formazione top secret, Baclet non convocato

Vincere domani è l’unica cosa che conta. E il Cosenza è deciso a giocarsi tutte le sue frecce per battere il Pordenone che è atteso da diecimila spettatori inferociti. Tutti convocati tranne Baclet, Madrigali e Meroni.

Bisogna vincere. E’ l’unica cosa che conta. Cosenza, i cosentini lo sanno. Tifosi a caccia del biglietto, squadra concentrata in allenamento a 24 ore dal match dell’anno. Una sfida, quella di ritorno dei Quarti Play-Off contro il Pordenone, che decideranno la sfidante del Parma (al momento in vantaggio sulla Lucchese) nella semifinale del 13 giugno a Firenze. In ballo c’è la promozione in Serie B. Novanta minuti in cui i silani dovranno recuperare il gol di svantaggio (rete di Semenzato all’andata) e cercare di creare un distacco di due reti per conquistare il pass targato Firenze. La formazione. De Angelis vara un Cosenza d’attacco e fuga ogni dubbio negli ultimi due allenamenti tenuti a porte chiuse. Più che negli uomini, nella mentalità. Sarà un Cosenza sicuramente diverso rispetto a quello dell’andata. Lo impone il risultato, lo impone una città che domani al Marulla è pronta a rendere un “inferno sportivo” la serata dei ramarri. Perina sarà a difesa dei pali; in difesa da destra a sinistra: Corsi, Blondett, Pinna o Tedeschi, D’Orazio. A centrocampo Ranieri e Calamai nel mezzo; Statella e D’Anna sulle corsie esterne. In avanti Letizia o Mungo (non al top della condizione causa infortunio delle scorse settimane) un passo dietro a Mendicino. Formazione tutta da confermare visto che De Angelis in questi giorni ha chiesto ed ottenuto allenamenti a porte chiuse. Ciò per tenere tutti sulla corda e non dare vantaggi a Tedino, tecnico del Pordenone. Unici assenti Meroni, Madrigali e Baclet non convocati. (co.ch.)

Related posts