Tutte 728×90
Tutte 728×90

Separazione delle carriere per i magistrati, domani dibattito al Museo del Presente

Separazione delle carriere per i magistrati, domani dibattito al Museo del Presente

A Cosenza la “Carovana per la Giustizia” organizzata dall’Unione Nazionale delle Camere Penali Italiane e dal Partito Radicale.

Partita l’8 giugno da Reggio Calabria, dopo aver fatto tappa a Locri, Palmi, Catanzaro ed in altri Comuni calabresi, la “Carovana” taglierà il traguardo nella Citta dei Bruzi, sabato, 17 giugno, a Cosenza.

E’ un’iniziativa che compendia quella nazionale della raccolta delle firme per la separazione delle carriere tra pubblico ministero e giudice.

Chiaro è l’intento dei Penalisti italiani: sensibilizzare i Cittadini in ordine all’importanza della proposta di iniziativa popolare per la separazione delle carriere.

Nella mattinata di domani, gli Avvocati della Camera Penale di Cosenza “Avvocato Fausto Gullo” e dell’Osservatorio “Carcere” della stessa Camera Penale faranno ingresso nella Casa circondariale di Cosenza, unitamente alla coordinatrice nazionale dell’Ufficio di presidenza nazionale del Partito Radicale, Rita Berardini, per consentire ai detenuti di partecipare alla vita democratica del Paese, mediante la sottoposizione del modulo da sottoscrivere nel caso in cui gli stessi detenuti dovessero condividere la necessità della separazione delle carriere nella magistratura.

In poco più di un mese, l’iniziativa ha consentito di raggiungere oltre quarantamila sottoscrizioni; l’obiettivo di cinquantamila firme, dunque, sembra, oramai, raggiunto.

Un risultato il cui merito deve essere riconosciuto all’Unione nazionale dei Penalisti Italiane ed alle singole Camere Penali territoriali di tutta Italia.

Ora tocca alla politica, che deve condividere l’iniziativa.

Un raccordo, dunque, tra politica e Penalisti italiani che troverà uno dei momenti di sano e vero confronto nel Convegno che ha organizzato la Camera Penale di Cosenza sabato pomeriggio, alle ore 17:30, nel Museo del Presente di Rende.

L’apertura dei Lavori sarà contraddistinta dai saluti del Sindaco del Comune di Rende, l’Avvocato Marcello Manna e dalla relazione introduttiva del Presidente della Camera Penale di Cosenza, l’Avvocato Antonio Feraco; seguiranno gli interventi di esponenti politici delle diverse “forze” parlamentari, quali, in ordine alfabetico, Enza Bruno Bossio del Partito Democratico, Franz Caruso del Partito Socialista Italiano, Laura Ferrara del Movimento 5 Stelle, Antonio Gentile, di Alternativa Popolare, Giancarlo Pittelli di Fratelli d’Italia e Jole Santelli di Forza Italia.

Concluderà l’incontro Rita Bernardini del Partito Radicale.

Related posts