Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, per la panchina Fontana è in vantaggio su Sottil e Liverani

Cosenza, per la panchina Fontana è in vantaggio su Sottil e Liverani

Ieri la società ha incontrato l’ex allenatore del Siracusa. Piace anche l’allenatore che ha salvato il mese scorso la Ternana. Ma l’ex Juve Stabia è un profilo che sembra l’ideale per un calcio offensivo. 

Gautieri era un sogno. Resterà tale. Il dopo De Angelis, che in molti avrebbero preferito vedere ancora sulla panchina rossoblù, vedrà uno tra Gaetano Fontana, Andrea Sottil o Fabio Liverani alla guida del sodalizio silano.

In vantaggio sembra il primo. Fontana, l’anno scorso alla Juve Stabia dove ha cercato di proporre un calcio offensivo prima di essere esonerato per una serie di problemi interni al club, è il profilo che sembra maggiormente convincere la società guidata da Eugenio Guarascio che ha deciso di non badare a spese per dare l’assalto alla B.

Una figura giovane, vogliosa di mettersi in mostra e di creare i presupposti di un’altra stagione da protagonista. Fino a gennaio, infatti, il collettivo da lui guidato era in testa alla classifica di Lega Pro anche grazie alle prodezze di Salvatore Sandomenico (’89) che finalmente potrebbe approdare al Marulla. Lo stesso vale per Sottil, ex tecnico del Siracusa, che nei giorni scorsi ha rilasciato un’intervista a NewSicilia nella quale ha dichiarato apertamente di attendere una chiamata dal Catania (poi affidato a Lucarelli).

Proprio Sottil, nella giornata di venerdì, ha avuto un colloquio diretto con il patron Guarascio e il diesse Trinchera. Una chiacchierata conoscitiva per comprendere gli stimoli di un tecnico di cui si dice un grande bene.

Così come un gran bene lo ha fatto Fabio Liverani a Terni salvando una squadra praticamente ad un passo dalla retrocessione. Tre figure, un solo posto da tecnico. Al momento per il Cosenza sembra in vantaggio Fontana, ma la corsa alla panchina dei Lupi sta diventando emozionante e nulla è scontato.

Tre nomi ed una certezza: il Cosenza sta per scegliere il nuovo tecnico. Questione di ore, lunedì al massimo il dado sarà tratto.  (Antonio Clausi)

Related posts