Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza K42, prestazioni brillanti alla “Marcialonga 5 Ponti”. Vince Arena

Cosenza K42, prestazioni brillanti alla “Marcialonga 5 Ponti”. Vince Arena

La Cosenza K42 conferma la sua leadership sul territorio anche in provincia di Reggio Calabria dove Arena fa sua una gara valevole quale sesta prova del Campionato Regionale Master di corsa su strada.

Domenica scorsa alla Marcialonga 5 Ponti di Galatro (RC), gara valevole come 6^ prova del Campionato Regionale Master di corsa su strada, Salvatore Arena della Cosenza K42 si è aggiudicato la 9^ edizione del circuito termale, concludendo i 10 km del percorso in 32’02’’. Antonio Maggisano della Libertas Lamezia, che ha condiviso con Arena la testa della corsa per buona parte della gara, è giunto al traguardo a 19 secondi dall’atleta taurianovese, al suo terzo anno in canotta giallonera. Bronzo per Giovanni Arduini del CSI di Morbegno, Sondrio, in 33’05’’. Sorprende il 10° posto in classifica di Alessandro Brancato del G.P. Parco Alpi Apuane, partito in ritardo causa disguido.

In gara Master ottima prova di squadra dei gialloneri della Cosenza K42, nonostante il numero esiguo di atleti al via ma sufficienti comunque ad entrare in classifica squadre. Primo posto incassato tra gli SM35 ovviamente con Salvatore Arena più l’8° di Massimino Cozza. Tra gli SM40 Stefano Bruno è terzo. Nella SM45 secondo posto per Luigi Imbrogno. Giuseppe Calabrese si impone nella SM50. Giovanni Curia e Carmelo Pastura si piazzano 7° e 12° tra gli SM55. In SM60 Mauro Valdrighi chiude settimo. Nella SM70 si conferma leader Benedetto Andreoli, seguito due gradini più giù da Luigi Covelli.

Tra le donne, 3° posto assoluto di Chiara Raffaele con il crono di 40’19’’ e 5° posto in classifica generale per Grazia Toma, prima in categoria SF55. In classifica provvisoria continua la rincorsa della Libertas Lamezia, che rosicchia altri punti al club del presidente Pino Vecchio. A conclusione della 6^ tappa sempre in testa la Cosenza K42 con 160 punti, seguita a dieci lunghezze dal club lametino. A Battipaglia Salvatore De Cesare chiude i dieci chilometri in 44’18’’, mentre Gelsomino Cardellicchio termina in 48’24’’.

Related posts