Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosentino assolto in Corte di Appello dall’accusa di riciclaggio

Cosentino assolto in Corte di Appello dall’accusa di riciclaggio

In primo grado era stato condannato a 2 anni e 8 mesi perché ritenuto colpevole del reato di riciclaggio relativo alla vendita nel 2005  di una macchina, poi risultata rubata nel 2007. Ma ieri la Corte d’Appello di Catanzaro ha ribaltato la sentenza del tribunale di Cosenza, assolvendo l’imputato per non aver commesso il fatto.

Francesco Gaudio aveva venduto l’auto incriminata a un soggetto che dopo quasi due anni sarebbe andato a dirgli che gliela avrebbe ridata in cambio di un’altra. Il tizio avrebbe detto inoltre che la macchina aveva subito due incidenti, ma dalle indagini svolte dall’avvocato Andrea Sarro queste circostanze sono state smentite dai fatti: nessun sinistro.

Così se il soggetto in questione non era attendibile su questo fatto non poteva esserlo sul resto. La macchina rubata fu trovata il 2 gennaio del 2007 con un telaio diverso: ovvero quello venduto dall’imputato.

Assoluzione ampia dunque e caso giudiziario chiusosi nel migliore dei modi. (a. a.)

Related posts