Tutte 728×90
Tutte 728×90

Valoti, fumata bianca al Sudtirol. E’ il nuovo direttore sportivo con progetto triennale

Valoti, fumata bianca al Sudtirol. E’ il nuovo direttore sportivo con progetto triennale

L’ex ds del Cosenza, per qualche giorno in procinto di finire anche al Palermo, alla fine ha firmato per il club che lo inseguiva già da diversi mesi. Oggi l’annuncio.

Aladino Valoti e il Sudtirol erano promessi sposi. Era il 12 maggio quando Cosenzachannel, prima del match con la Paganese, spiegò che il direttore sportivo del Cosenza aveva informato Guarascio di ciò che da lì a poco sarebbe accaduto. L’ex centrocampista dei Lupi il giorno dopo in conferenza confermò tutto, ma chiese di fare quadrato intorno alla squadra per vivere da protagonisti i playoff. Cosa che avvenne puntualmente.

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato anche del testa a testa avuto con Mauro Meluso per la poltrona di ds del Palermo, occupata poi da Lupo proprio su indicazione dell’attuale capo dell’area tecnica del Lecce. Oggi, infine, l’annuncio ufficiale di Valoti al Sudtirol.

«F.C. Südtirol comunica di aver trovato e definito l’accordo con il Sig. Aladino Valoti, accordo che sarà ratificato nelle prossime ore – si legge nella nota – A Valoti è stato affidato l’incarico di direttore sportivo e di responsabile dell’intera area sportiva del club biancorosso, mansioni che svolgerà operativamente e coi crismi dell’ufficialità a partire da sabato, 1° luglio.  Il 51enne bergamasco si è legato all’F.C. Südtirol con un contratto triennale».

«Aladino Valoti – continua la nota – è reduce da sei mesi ricchi di soddisfazione a capo dell’area sportiva del Cosenza, con il quale è arrivato sino ai quarti di finale dei playoff di Lega Pro.  Precedentemente una esperienza ultradecennale nei quadri dirigenziali dell’Albinoleffe, in seno al quale è stato uno dei più meritevoli artefici della bella favola orobica in serie B. Dapprima collaboratore tecnico di Sandro Turotti, ha ereditato dallo stesso l’incarico di Direttore Sportivo dell’Albinoleffe a partire dalla stagione 2007/2008, rimanendo a capo dell’area sportiva del club orobico sino al 30 giugno 2016, per complessive nove stagioni consecutive, le prime cinque in serie B, dove ha ottenuto brillantissimi risultati, fra i quali un 4°, un 9° e un 11° posto. A seguire quattro campionati in C1, asciato l’Albinoleffe – continua la nota – prima di decidere di confrontarsi con una nuova esperienza professionale e con un club blasonato come il Cosenza, al quale è approdato a gennaio del 2017 e dal quale si è separato per impedimenti personali legati – principalmente – alla lontananza da casa e dalla famiglia».

Related posts