Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cetraro calcio, quale sarà il tuo futuro? Galliano: “Ad oggi siamo out ma…”

Cetraro calcio, quale sarà il tuo futuro? Galliano: “Ad oggi siamo out ma…”

Il solito problema dello stadio attanaglia la squadra tirrenica che dovrebbe disputare anche il prossimo anno il campionato di Prima Categoria. “Speriamo di definire il futuro insieme all’Amministrazione comunale nel giro di una settimana”.

 

Poco meno di 20 giorni dalla scadenza dei termini per l’iscrizione al prossimo campionato di Prima Categoria e  Cetraro calcio che non sa ancora quale sarà il proprio destino. Il sodalizio tirrenico, dopo il sesto posto finale dello scorso anno nel Girone A, non ha ancora chiaro il proprio destino, attanagliato com’è dal solito problema della mancanza di uno stadio. A spiegarci meglio la situazione è Vincenzo Galliano Iannelli, allenatore e factotum dei tirrenici: “Ad oggi il Cetraro calcio non ha tecnicamente la possibilità di iscriversi a nessun campionato della FIGC. Il motivo è semplice. Nei moduli di iscrizione che vanno presentati alla Lega insieme al bonifico, va indicato un campo da calcio omologato per le partite interne. Il Cetraro quest’anno non ha nessun campo da poter indicare”.

Fino allo scorso anno infatti, i biancocelesti hanno disputato le loro gare interne al “Gramigna” della vicina Acquappesa ma, come in molti ricordano, dallo scorso mese di febbraio furono sfrattati dall’impianto. Da lì la nascita del movimento #SalvateIlCetraro che ha coinvolto personaggi nazionali del calcio italiano come Chiellini, Toni, Bruno Conti e Mazzarri  tra gli altri, che hanno lasciato la loro testimonianza in aiuto della piccola società tirrenica. A fine febbraio l’incontro con il Sindaco di Cetraro Angelo Aita e con l’Assessore allo Sport Tommaso Cesareo con la promessa che il nuovo campo si sarebbe realizzato. Il Cetraro nel frattempo conclude il campionato peregrinando tra Belvedere M.mo e Fagnano Castello. Ora il futuro è tutto da scrivere: “Abbiamo chiesto un nuovo incontro all’Assessore Cesareo. Siamo in attesa di un nuovo incontro con l’Amministrazione Comunale per poter programmare al meglio il futuro. Nel giro di una settimana speriamo di poter definire il tutto. Non escludendo la possibilità di farci da parte qualora ci fosse qualcuno interessato a rilevare il Cetraro calcio. Da parte della società c’è tutta la voglia di proseguire il progetto iniziato nel 2013 ma la politica deve darci una mano. Innanzitutto con il campo. Così come ci hanno promesso a fine febbraio, ci aspettiamo che siano loro a reperire un impianto di gioco sul quale poter disputare l’inizio della prossima stagione, con la speranza – conclude Galliano – di rendere fruibile il nostro stadio per l’inizio del 2018”. (Antonio Clausi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it