Promozione

Brutium, su il sipario sulla nuova stagione: «Ambizione e partecipazione»

Ieri conferenza di presentazione del nuovo tecnico Vincenzo Filareti. Il presidente Canonaco e il dg Catanzaro: «Non ci accontentiamo della salvezza, la Brutium sta crescendo». Stabilite le date dei ritro.

Ambizione, partecipazione ed entusiasmo. Sono le parole pronunciate maggiormente nel corso della conferenza stampa di presentazione di ieri pomeriggio. La Brutium Cosenza ha alzato il sipario sulla nuova stagione di Promozione, categoria difesa con i denti nello spareggio salvezza in casa del Botricello. A presentarsi davanti alle telecamere e ai taccuini della stampa sono stati il presidente Stefano Canonaco, il dg Cristian Catanzaro, il main sponsor Norma Perrotta e il nuovo allenatore Vincenzo Filareti.

«Il modello di calciare dal basso che proponiamo si basa su una sorta di democrazia partecipativa – ha ribadito Canonaco nel suo primo intervento – La Brutium nasce dalla passione per lo sport e dai profondi valori sociali. Il nostro cammino, però, non sarebbe stato possibile senza il sostegno concreto di un’azienda quale appunto il Gruppo Vena». Norma Perrotta ha replicato di «essere onorata di far parte della famiglia rossoblù», aggiungendo come «alla Brutium non piace per nulla vincere facile».

La parte sportiva viene introdotta dal dg. «Siamo ripartiti e quando si riparte è sempre corretto ricordare da dove si proviene: siamo ultras del Cosenza Calcio 1914 che continuiamo a seguire da lontano con amore. La Brutium Cosenza però è per noi un figlio a cui vogliamo garantire una crescita costante. Inoltre siamo intenzionati a far trepidare meno del solito i nostri sostenitori. Ho registrato con piacere una nuova crescita dei soci: siamo tornati a 30 come il primo anno. Per me significa molto, perché abbiamo lavorato sempre con onestà ed impegno».

Il dg Catanzaro mette subito dei paletti. «E’ vero, è iniziato il calciomercato, ma alla Brutium non vedrete mai un colpo da 25mila euro. Per noi il calcio dilettantistico è ciò che esprime la parola stessa: dilettarsi giocando. I nostri ragazzi lavorano e la sera si allenano: non cambiamo filosofia. Seppur si tratti di un progetto popolare, abbiamo bisogno di una mano. L’assemblea, sempre sovrana per ciò che ci riguarda, ha deciso per la prima volta il prezzo di un tagliando. Per assistere alle nostre gare si pagherà 3 euro, mentre l’abbonamento costerà soltanto 20. La media è di 1euro e 50centesimi a partita: un piccolo contributo che per noi vorrebbe dire tanto».

Infine Vincenzo Filareti, il vero protagonista del pomeriggio. Catanzaro spiega la decisione di puntare su di lui. «Ingaggiarlo vuol dire fare un passo in avanti: ho fatto sì che seguisse la squadra sin da marzo, anche se poi qualche problema familiare del mister ci ha allontanati, salvo poi trovare l’accordo proprio in extremis». «Per me invece è una scelta di cuore – dice l’allenatore – Sono orgoglioso di far parte del collettivo Brutium che vanta già un organico importante con gente che sa di calcio e che ha fatto calcio, con una tifoseria importante e uno staff dirigenziale serio. Ho chiesto la conferma dell’intera rosa: meritano qualcosa in più rispetto ad una semplice salvezza».

Il tecnico ha inoltre presentato il proprio staff, che sarà composto da Mimmo Presta come secondo e da Franco Viola come preparatore dei portieri. Proprio Viola, in chiusura di conferenza, ha descritto Filareti come l’uomo giusto per «provare a fare il salto di categoria in Eccellenza». Dal canto suo il trainer ionico ha chiosato: «Sono alla Brutium da ultras e in quanto tale non mi piace accontentarmi. La nostra squadra giocherà all’attacco, ma sono certo che ai ragazzi non starò molto simpatico dopo la preparazione estiva…».

La Brutium ha in programma il raduno l’8 e il 9 agosto al Marca, mentre dal 10 al 16 partirà in ritiro. Le destinazioni vagliate sono la Sila e il Pollino: a prescindere il 13 verrà disputata un’amichevole sul posto.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina