Tutte 728×90
Tutte 728×90

Irrompe la Covisoc sulla Serie C: ad oggi bocciate in 10, quattro nel girone sud

Irrompe la Covisoc sulla Serie C: ad oggi bocciate in 10, quattro nel girone sud

La Covisoc, oltre a Latina e Como non iscritte, Akragas, Maceratese, Mantova e Messina non in regola già dal 30 giugno, ha segnalato altre quattro formazioni inadempienti.

Irrompe la Covisoc sulla Serie C. Gravina, del resto era stato facile profeta qualche settimana fa quando, in un’intervista al Fatto Quotidiano disse che avrebbe firmato per «sole quattro esclusioni». Visto quanto successo oggi potrebbe avere clamorosamente ragione. Nella più drammatica delle ipotesi sarebbero addirittura 10 i club che saluterebbe la vecchia Lega Pro per ripartire da zero.

Le prime due formazioni ad aver abbandonato il gruppo sono il Latina, fallito da tempo, e il Como a cui non è stata concessa la licenza. A seguire, il 5 luglio non hanno depositato la fideiussione di 350mila tutti tranne AkragasMacerateseMantova Messina. Questi quattro club incorreranno di certo nel deferimento e nella penalizzazione di un punto in classifica. Il 7 luglio è scaduto invece il termine ultimo per sanare tutti i conti economici lasciati in sospeso alle data del 30 giugno per mancato saldo di emolumenti. Oggi la Covisoc ha emesso in giornata il proprio verdetto sulla concessione delle le licenze nazionali, escludendo in modo temporaneo i club inadempienti.

Le società finite sotto la scure della Covisoc sono altre quattro, di cui due del girone C: Fidelis Andria, Juve Stabia, Arezzo e Modena sono state escluse in prima istanza secondo quanto ha riportato il redattore della Gazzetta dello Sport Nicola Binda. Tutte e otto hanno la possibilità di regolarizzare la propria posizione presentando un ricorso, da depositare entro il termine perentorio delle ore 19 di venerdì 14 luglio, con il quale si dimostri di aver sanato tutte le posizioni debitorie pendenti (al 30 giugno, al 5 luglio e al 7 luglio).

Oltre questa data i club inadempienti perderanno i requisiti per ottenere la Licenza Nazionale necessaria e saranno esclusi dal campionato di serie C 2017-18 così come segnalerà la Covisoc. Il Consiglio Federale, nella seduta fissata per giovedì 20 luglio, ufficializzerà l’organico definitivo che ogni probabilità verrà integrato con dei ripescaggi. Il Rende è alla finestra che aspetta fiducioso, ora più che mai. 

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it