Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza lascia la Sila con 18 gol alle Stelle Azzurre

Il Cosenza lascia la Sila con 18 gol alle Stelle Azzurre

Ultima amichevole in ritiro per i rossoblù di Fontana. Cinquina per Caccavallo, poker per  Tutino, bene Trovato e il giovane Ruffolo. Bruccini era a bordo campo.

SAN GIOVANNI IN FIORE Ultimo test prima di Cosenza-Alessandria per la formazione di Gaetano Fontana. Il tecnico sa già che con i grigi non potrà fare affidamento su Idda, Statella e Baclet, fermato dallo staff medico a causa di una contrattura al quadricipite della gamba sinistra. In compenso a bordo campo c’era il nuovo acquisto dei Lupi Mirko Bruccini. Prelevato dalla Lucchese con la formula del trasferimento, ha firmato un biennale in serata dopo che Guarascio ha raggiunto San Giovanni in Fiore.

L’amichevole con le Stelle Azzurre, formazione appena promossa in Prima Categoria, è terminata col punteggio di 18-0. Il Cosenza si è schierato con due formazioni sperimentali, inizialmente sfruttando un tridente che non sarà di certo quello che domenica sera cercherà di scardinare la retroguardia di Stellini. Ai lati di Mendicino i baby Liguori e Ruffolo, ma a sbloccare il punteggio c’ha pensato Trovato con un tiro dalla distanza. L’ex viola è stato utilizzato da interno destro con Palmiero in regia e Calamai dalla parte opposta. Completavano l’undici Perina tra i pali e una difesa composta da Corsi, Bilotta, Pascali e D’Orazio. Prima del break gloria personale anche per Pascali (piattone su angolo tagliato battuto da Calamai), Mendicino (rigore procurato da Ruffolo), D’Orazio (progressione sull’out mancino), Calamai (botta di sinistro dal limite) e Liguori (altro penalty generato da uno sgusciante Ruffolo). Da segnalare un Fontana visibilmente contrariato a margine di qualche movimento non effettuato a dovere dalla propria squadra, ma in generale tutti hanno provato ad eseguire alla lettera le indicazioni ricevute nel corso del ritiro.

Nella ripresa straordinari per Bilotta spostato a terzino destro, Trovato impiegato per emergenza da laterale basso sinistro e Ruffolo che ha giocato da falso nueve per una ventina di minuti prima di uscire. Ai lati del ragazzino proveniente dalla Berretti di Tortelli spazio a Caccavallo e Tutino (rispettivamente cinquina e poker), mentre a centrocampo qualche significativo esperimento. Mungo è stato utilizzato inizialmente da mezzala, poi invece è stato spostato in posizione di playmaker. A dargli manforte Collocolo e Criaco. Dietro spazio per Pasqualoni, Pinna e Saracco. Sul tabellino dei marcatori iscrivono il proprio nome pure Mungo e Collocolo (doppietta), ma la differenza di qualità tra le due formazioni è stata evidente. (Antonio Clausi)


COSENZA PRIMO TEMPO (4-3-3):
Perina; Corsi, Bilotta, Pascali, D’Orazio; Trovato, Palmiero, Calamai; Liguori, Mendicino, Ruffolo. All.: Fontana
COSENZA SECONDO TEMPO (4-3-3): Perina (15’ st Saracco); Bilotta, Pasqualoni, Pinna, Trovato; Criaco, Collocolo, Mungo; Caccavallo, Ruffolo, Tutino. All.: Fontana
STELLE AZZURRE: Berté, Loria, Martucci, Ferrise, Iaquinta, Fragale, De Roberto, Spanò, Ruggero, Lammirato, Barillari. A disp.: Scaramuzzo, Porti, Macrì, De Marco, Lopez R., Lopez B., Costante. All.: Marra
ARBITRO: Pizzuti di Cosenza
MARCATORI: 6’ pt Trovato, 11’ pt Pascali, 23’ pt Mendicino (rig.), 30’ pt D’Orazio, 36’ pt Calamai, 38’ pt Liguori (rig.), 11’ st Caccavallo, 15’ st Tutino (rig.), 16’ st Tutino, 17’ st Caccavallo, 18’ st Mungo, 22’ st Collocolo, 31′ st Caccavallo, 40′ st Caccavallo, 42′ st Tutino, 44′ Tutino, 45′ Collocolo, 46′ Caccavallo

Related posts