Cosenza CalcioVideo

Loviso: «L’entusiasmo di Cosenza mi riempie di felicità»

Il nuovo regista del Cosenza Massimo Loviso si presenta: «A Crotone organizzammo una partita con i poveri e con gli immigrati, mi piacerebbe coinvolgere i compagni e la società»

Gli toccherà usare la bacchetta e dirigere l’orchestra. Massimo Loviso è stato tesserato dal Cosenza per questo motivo: colmare il vuoto lasciato in cabina di regia da Arrigoni, non rimpianto solo nella parte finale dello scorso torneo grazie alla maturazione del giovane Ranieri. Per il resto, l’asset del centrocampo dei Lupi è stato variato di sovente. Le sue parole, di un garbo quasi sorprendente, esprimo gaudio massimo per la firma avvenuta a metà della scorsa settimana.

Nemmeno il tempo di un paio di allenamenti che Loviso è sceso in campo nella ripresa nella sfortunata gara con l’Alessandria, formazione in cui ha militato prima di trasferirsi all’Albinoleffe: «C’è qualità in organico, anche a livello di uomini – sentenzia – Dal punto di visto del gioco ho colto grande applicazione, dobbiamo crescere nella concentrazione dopo l’ora di gioco. Stiamo lavorando su questo».

L’esperienza di Pascali e dello stesso Loviso di recente è forse mancata in organico. L’ex calciatore del Crotone, del resto, vanta trascorsi importanti. Alla soglia dei 33 anni può vantare ben 4 stagioni in Serie A (Bologna con Mazzone e Livorno), 6 in Serie B (Bologna, Lecce, Torino, Livorno e allo Scida) e 5 in Serie C1 (Sambenedettese, Cremonese, Gubbio, Alessandria e Albinoleffe). «La personalità di un calciatore è data anche dal ruolo che occupa ed io fin da bambino mi sono posizionato davanti alla difesa. Mi piace prendermi delle responsabilità perché mi fanno sentire importante ed io sono qui appositamente. Fontana ha avuto belle parole nei miei confronti? Lo ringrazio molto, sono a Cosenza per prendere la palla e distribuirla, dare suggerimenti ai compagni e se è il caso anche usare qualche parolina in più…».

Le intenzioni del playmaker sono delle migliori: «Tornare al sud in una squadra ricca di ambizione mi riempie di voglia ed entusiasmo – ha detto Loviso – Sono felice ed è la cosa più bella per un calciatore. Quando mi ha chiamato il direttore Trinchera, ho sentito in lui l’intenzione di voler allestire una compagine importante. Un entusiasmo del genere mi riempie di gioia anche a 33 anni: le mie possono sembrare parole e basta, ma voglio dimostrare in campo quanto sia contento».

In giornata il club ha pubblicizzato la sua indole caritatevole, particolare non di poco conto in una città come Cosenza dove l’aspetto sociale è tenuto in grande considerazione. Loviso quando giocava a Crotone frequentava l’associazione “On the Road”. ed ogni giorno, salendo a bordo di un camper, offriva un pasto a centinaia di persone in difficoltà. Per un po’ di tempo riuscì a mescolarsi tra gli altri senza dare nell’occhio, poi fu simpaticamente riconosciuto. «Personalmente non sono uno a cui piace fare pubblicità inerente alla beneficenza. Ho detto all’addetto stampa che non era necessario fare quel post su Facebook, ma ricordo quei momenti con grande affetto. Organizzammo un match amichevole con i poveri e con gli immigrati. Se ci sono iniziative simili da portare avanti, sono pronto e vorrei coinvolgere lo spogliatoio e la società».

Chiusura dedicata alla filosofia di vita di Loviso. Sembra scontata, ma non lo è. «Mi piace Vasco Rossi e a luglio sono stato anche al Modena Park – sottolinea – Sono così tanto felice del campo e del calcio che va bene anche se fa caldo. Questo anche se ho più di 30 anni: per me non è un peso e voglio dare tanto alla squadra e alla società che ha creduto in me. Sono io, sono Massimo e vi dico che sognare è la vitamina della vita».

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina