Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, mosse e strategie del mercato. Attesi almeno due-tre innesti

Cosenza, mosse e strategie del mercato. Attesi almeno due-tre innesti

Trinchera in settimana ha parlato a lungo con Baclet spiegando al francese il punto di vista del club. Su Criaco anche la Sicula Leonzio ha chiesto informazioni.

Il Cosenza riprenderà domani pomeriggio la sua preparazione in vista del campionato di Serie C che partirà giorno 27 agosto. Prima, però, giovedì conoscerà gli avversari che uno dopo l’altro comporranno il calendario dei rossoblù. E il mercato?

Il mercato continua silente a muoversi perché a Fontana manca ancora qualche pedina al netto dei calciatori che lasceranno il Marulla. A parte Andrea Bilotta (‘99) cercato da Pavia, Nocerina e soprattutto dal Taranto, il candidato principale è Marco Criaco (‘91). Hanno manifestato apprezzamento la Sicula Leonzio e il Teramo del tecnico Asta, già interessato a lui sei mesi fa quando sedeva sulla panchina del Feralpi Salò. Entrambe si sono limitate a qualche telefonata con Trinchera senza affondare il colpo.

Se dovesse dare l’addio ai colori rossoblù dopo 4 onorate stagioni, il suo posto sarebbe preso a stretto giro da un marcatore centrale over. E’ in difesa, infatti, che verrebbero rivolte le attenzioni maggiori del club. L’idea sarebbe quella di rinforzare il pacchetto arretrato con un altro stopper e di affiancare un under a Corsi. In questo modo davanti a Perina nessuno correrebbe rischi, considerato soprattutto la polivalenza di Idda e Pinna adatti a ricoprire più ruoli.

Sotto l’ombrellone, tuttavia, l’argomento principale che anima i tifosi (ma solo quelli) è l’attaccante. Ad oggi il Cosenza non ha in programma di cambiare nulla sulla prima linea e ribadisce fiducia a Baclet e Mendicino. Giovedì scorso Trinchera si è fermato a chiacchierare per almeno venti minuti con il francese: gli ha ribadito fiducia e apprezzamento, sentimenti condivisi pure dall’allenatore. Il bomber si è presentato in ritiro in condizioni smaglianti, tanto che in  un’intervista a CosenzaChannel lo stesso Trinchera sottolineò questo aspetto con soddisfazione.

Il mercato è mercato e il quadro appena descritto potrebbe cambiare dalla sera alla mattina, ma da Via degli Stadi fanno trapelare con convinzione che se entrambe le punta continueranno ad impegnarsi con professionalità e continuità, non ci saranno sviluppi da registrare. Per una questione prettamente contrattuale (ha un solo anno a differenza dell’ex Siena che ne vanta due, ndr), è Baclet l’elemento che avrebbe maggiore possibilità di trasferimento. Il Modena gli fa la corte, ma il ds Pavarese andrà al Campobasso e la situazione societaria dei romagnoli è indefinita. Insomma, per farla breve, se da qui a 15-20 giorni non emergeranno criticità di un certo tipo, l’attacco dei Lupi resterà immutato. Anche in quel non è che molte formazioni di Serie C potrebbero presentare di meglio.

Infine occhio al centrocampo. Non sono da escludere operazioni a sorpresa in entrata e uscita a prescindere da Criaco. L’impressione è che i Lupi vogliano alzare ancora il tasso tecnico più di quanto fatto finora.  (Antonio Clausi)

Related posts