Cosenza Calcio

Fontana: «Sul terreno del San Vito ci siamo già espressi. Il Monopoli? Gara da vincere»

L’allenatore del Cosenza Gaetano Fontana a margine dell’amichevole col Trebisacce sottolinea: «Non ci manca nulla, lavoro con quelli che possiedo. Quello che arriverà lo dirà il mercato».

Il primo punto, che i cronisti focalizzano nella conferenza stampa al seguito del test contro il Trebisacce (vinto per 6-0 con doppiette di Caccavallo e D’Orazio e poi Calamai e Baclet), è la questione inerente la tenuta del terreno di giuoco dello stadio Marulla: «Ormai ci siamo espressi… dopo diventa abbastanza stucchevole rimarcare certe cose – ha detto il tecnico Fontana – Abbiamo inoltrato un segnale. Se possibile rimediare, va bene, altrimenti troveremo, sempre in modo civile, altre soluzioni. Ovviamente il campo non è nelle condizioni ideali, soprattutto, per chi deve cercare di fare risultato attraverso il gioco. Comunque non è una scusa. I ragazzi sanno che devono fare lo stesso il meglio». Manca meno di un mese all’inizio del campionato, ma molte compagini, tra cui il Cosenza non sono al completo nella condizione.

Dunque, questi test servono per perfezionare costantemente lo stato atletico e fisico dei ragazzi: «Abbiamo lavorato su alcuni concetti – continua Fontana – Mi riferisco alla fase di possesso ovviamente. Quello che riguarda la costruzione della manovra e della finalizzazione. Ho notato grande applicazione, nonostante il momento. Dopo la Coppa, abbiamo insistito molto sull’aspetto tecnico, tattico e fisico. Quindi, le gambe non sono dei giorni migliori. Ho visto pure applicazione dal punto di vista mentale».

Quello che, da subito, ha impresso la mentalità di gioco di Fontana è il dinamismo. La squadra, fin dal ritiro di San Giovanni in Fiore, sta lavorando per proporre sul campo un calcio composto da uno, massimo due tocchi. Qui la denominazione “sarrista”. Difesa alta, con Perina nel ruolo di difensore aggiunto: «Più accorto o meno lo dirà lo stato emotivo della squadra. Se tu hai forza, coraggio, di insistere su questi principi è il tuo modo di fare. Ovviamente se subentra qualche paura inconscia, tutto diventa discutibile. I ragazzi, però, stanno trovando funzionale questo modo di fare applicandolo. Certamente dobbiamo migliorare, però, è giustificabile dopo un solo mese di lavoro. Stiamo ricevendo risultati tangibiliı.

Al test odierno, non hanno preso parte Mungo, Criaco e Trovato. «Per motivi fisici – sottolinea Fontana – Mungo ha avuto un risentimento muscolare al tricipite. Diverso è Trovato che ha qualche fastidio alla pube. Criaco ha una fascita plantare».

Sul mercato, Fontana è chiaro: «Personalmente non manca nulla. Lavoro con quelli che possiedo. Quello che arriverà lo dirà il mercato. Stiamo cercando con il direttore Trinchera di trovare le soluzioni migliori e completare l’organico. Ovviamente senza affanni, perché la rosa attuale è importante e sta facendo un buon lavoro. Chi vorrà accordarsi a questo modo di fare calcio è ben lieto di accettarlo, altrimenti troveremo una soluzione interna». Commento sulle prime tre giornate del campionato che vedono il Cosenza impegnato con Monopoli, Paganese e Matera: «Per il tipo nostro di fare campionato, sulla carta sono sfide abbordabili. Ovviamente le partite vanno giocate e vanno vinte. Da qui a raccontarle e a farle c’è di mezzo il mondo».

Secondo Fontana è un fattore che sfavorisce il Cosenza  giocare con le temperature rigide? «No, siamo tutti sulla stessa barca. Tutti avremo le stesse difficoltà, priorità. Noi dobbiamo lavorare rispettando il programma della Lega, poi, come sono abituato personalmente, il tutto dipende da noi. Nessuna scusa, campo compreso. Se lo migliorano, bene. Caso contrario, non è una scusa. Il nostro destino dipende dalle azioni che riusciamo a concretizzare”». (Giulio Cava) 

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina