Tutte 728×90
Tutte 728×90

E’ un Corigliano d’autore: con mister Andreoli ecco anche quattro big

E’ un Corigliano d’autore: con mister Andreoli ecco anche quattro big

Nonostante il mancato ripescaggio in Eccellenza, la società ionica riparte con 4 colpi d’autore: i centrocampisti Tricarico, Foderaro M. eLeta e l’ attaccante Piemontese (a disposizione soltanto da novembre).

 

Dopo il mancato ripescaggio in Eccellenza ma con una porticina ancora aperta grazie al ricorso avverso sulla “questione”  Luzzese, invocata presso la Lnd regionale proprio dal club jonico in virtù della validità dell’iscrizione della società silana, il Corigliano assesta numerosi colpi di mercato. La prima notizia riguarda la panchina biancazzurra affidata al tecnico Angelo Andreoli che in organico avrà bomber Francesco Piemontese, disponibile solo da Novembre per via della squalifica, i centrocampisti Marco Foderaro, Giuseppe Leta e  Andrea Tricarico. Calciatori che non hanno bisogno di presentazioni. Piemontese, Foderaro e Tricarico hanno tra l’altro appena vinto l’Eccellenza con la maglia dell’Isola Capo Rizzuto, mentre Leta ha trionfato in Coppa Italia con la maglia della Vigor Lamezia. Oltre alla quaterna delle meraviglie rinnova il proprio rapporto col team coriglianese anche Barilari che si è detto onorato di far parte di questa squadra e contento del lavoro e del progetto ambizioso della società per portare in alto il nome della squadra. Nelle prossime ore dovrebbero arrivare anche altre fumate bianche e rinnovi: tra tutti si vocifera quella del motorino di centrocampo Calomino. Da capire, invece, se resterà o meno l’ottimo esterno sinistro Carrozza e altri giocatori dalla passata annata escludendo chi si è già accasato altrove. In cantiere per la dirigenza del presidente Olivieri anche diverse importanti contrattazioni portate avanti in queste ore dal riconfermato ds Siciliano. Altri tasselli importanti saranno gli under di qualità da individuare e ingaggiare per arricchire il parco giocatore. I calciatori juniores, infatti, hanno il loro valore specifico nello scacchiere e su questo aspetto si dovrà destare la stessa attenzione che si riserva agli over. E sempre a ore, visto il ritardo in scaletta, saranno decise data e inizio della preparazione psicofisica e atletica. Si vocifera di un ritiro in altura prima del rientro in sede. Il primo test ufficiale, escluse qualche amichevole, sarà gara 1 del girone 2 di coppa Italia in programma domenica 27 agosto contro l’Acri che molto probabilmente si disputerà al “Santa Maria ad Nives” di Schiavonea alle 17:00. Atteso anche l’organigramma societario ufficiale con tutte le cariche in seno al club. Frattanto i delegati della dirigenza coriglianese, sempre sulla vicenda Luzzese e la fiammella Eccellenza, dopo le dovute richieste e autorizzazioni sarà in Lega a Catanzaro per verificare i carteggi alla riapertura degli uffici il prossimo 23 agosto. Tuttavia, anche se dovesse essere Promozione, compagini e roster alla mano, il neo Corigliano non sfigurerà di certo con l’intento di voler ambire al massimo. Con questo entusiasmo scaturiti dai primi volti nuovi e novità, anche la piazza e la tifoseria sognano in grande. E non è da escludere che ci siano anche delle news concrete dal versante comune per ciò che concerne il restyling stadio ormai atteso da molto tempo.     (Cristian Fiorentino)

 

Related posts