Tutte 728×90
Tutte 728×90

Occhiuto: «Le barriere al Marulla non servono. Ho detto a Prefetto e Questore di ripensarci»

Occhiuto: «Le barriere al Marulla non servono. Ho detto a Prefetto e Questore di ripensarci»

Durante la presentazione di ieri sera il sindaco Mario Occhiuto ha dato uno spunto interessante sul San Vito-Marulla che verrà. Poi a Guarascio: «Cosenza merita la B: dobbiamo investire tutti nel progetto».

Nell’euforia collettiva della presentazione di ieri sera, rischia di passare sotto traccia un messaggio lanciato dal sindaco Occhiuto. Il primo cittadino, salito sul palco di fianco a Guarascio, ha parlato del nuovo stadio. «Speriamo di replicare questo scenario fantastico nel nuovo stadio tra qualche anno. Stiamo negoziando con B-futura sulla capienza, abbiamo avuto con il presidente degli incontri e la discussione è aperta. Vogliamo consentire alla squadra di avere un tifo adeguato alle ambizioni».

Intanto si sta per partire con il momentaneo restyling dell’impianto. «Sono stati appaltati i lavori – ha continuato il sindaco Mario Occhiuto – ed ho parlato con Prefetto e Questore. Ad entrambi ho chiesto di ripensare al discorso delle barriere da installare. Nel nuovo stadio, che partirà l’anno prossimo, non ci saranno reti e piste d’atletica, pertanto reputo uno spreco investire intorno a 300mila euro per delle barriere a margine di un protocollo siglato con il Coni che viaggia nel senso opposto».

Occhiuto, infine, stringe la mano a Guarascio. «Lo ringrazio per come guida la società, ma adesso ci aspettiamo il salto di qualità. Cosenza merita la Serie B, io sogno addirittura la Serie A: dobbiamo investire tutti in questo progetto».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it